scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
05/05/2021

Si aprono spiragli per un nuovo auditorium

QN - Il Resto del Carlino

Lugo potrebbe tornare ad avere un auditorium. Se n'è parlato nell'ultimo consiglio comunale, dove è stato reso noto che un progetto per l'auditorium è stato inserito all'interno del Piano triennale dei lavori pubblici e del bilancio triennale nell'annualità 2023. L'intenzione è partecipare a un bando ministeriale per la riqualificazione urbana che scade il 4 giugno, quindi a breve se ne saprà di più sul tipo di progetto e sulla 'location' scelta per realizzare il nuovo auditorium. Infatti il progetto, peraltro ancora da redigere, non prevede necessariamente che l'auditorium sia quello già esistente nel 'quarto lato' del Pavaglione, da molto tempo non più agibile per un problema che riguarda le scale. Un problema che, a quanto si è sempre saputo, sarebbe di difficilissima soluzione, tant'è che da circa 30 anni il 'vecchio' auditorium non è più utilizzato per la sua funzione originaria, ma viene usato come magazzino comunale e non si è mai parlato di un progetto 'concreto' per riutilizzarlo. Certo è che quello spazio è tuttora 'nel cuore' di varie generazioni di lughesi, che lo hanno vissuto come luogo per le assemblee scolastiche, come 'teatro' per i saggi della Scuola comunale di musica Malerbi, come punto di ritrovo per iniziative culturali e conferenze. Ristrutturare il 'vecchio' auditorium sarebbe peraltro una vera azione di riqualificazione urbana, in quanto, se si intervenisse anche all'esterno, si potrebbe cambiare l'aspetto del 'quarto lato' del Pavaglione, chiamato così perché costruito nel dopoguerra, quindi molto diverso dagli altri tre lati del settecentesco quadriportico. Comunque, secondo quanto presentato in consiglio comunale, non c'è ancora un progetto preciso su quale immobile riqualificare e dove andare a posizionare l'auditorium: si stanno valutando diverse possibilità insieme ad uno studio esterno e il progetto migliore sarà candidato al bando. Soddisfazione viene espressa dal segretario del Partito Democratico di Lugo e capogruppo in consiglio comunale Gianmarco Rossato: «Siamo molto soddisfatti della scelta dell'amministrazione di inserire l'auditorium all'interno del Piano triennale dei lavori pubblici, in modo da poterlo candidare a un bando che punti alla rigenerazione urbana. Si tratta di un primo passo del percorso che porta alla sua realizzazione e poterlo fare attraverso una virtuosa riqualificazione edilizia è un aspetto molto importante. La realizzazione di un auditorium a Lugo è un'esigenza sentita da molti, per questo rappresenta da diversi anni una priorità all'interno dei programmi di mandato del Pd e del centrosinistra. Finalmente - conclude Rossato - si pone un primo tassello verso il raggiungimento di questo obiettivo». Lorenza Montanari