scarica l'app
MENU
Chiudi
06/09/2018

Sette percorsi multimediali con 110 totem per i turisti

Il Piccolo di Trieste

Via alla gara d'appalto per progettare app e segnali da sistemare nelle zone pedonali. Si va dal tragitto architettonico a quello letterario TRE AREE DEL COMUNE IN CAMPO
Laura ToneroSette macro percorsi culturali tematici, supportati da 110 totem stradali multilingue, un'applicazione georeferenziata per cellulari, depliant, un sito web dedicato, sistemi audiovisivi e dispositivi interattivi. L'area Cultura del Comune di Trieste mette in campo un progetto - che si inserisce nel programma Pisus e che si affianca a quelli ai quali stanno lavorando l'area Turismo e quella all'Urbanistica - per accompagnare i visitatori alla scoperta dei punti di interesse della città, disponendo sette percorsi, ognuno identificato da un colore diverso. Sul territorio triestino verranno così disegnati un itinerario delle scienze, uno delle arti e della tecnologia, un itinerario architettonico, quello letterario e un altro storico. Ci sarà poi l'itinerario delle comunità, delle culture e delle religioni, un sesto riservato alla parte naturalistica e infine un itinerario breve, per chi passa poche ore in città e vuole vedere le realtà che più la rappresentano. Da alcune tappe, definite "stazioni", lungo i diversi percorsi si dirameranno ulteriori itinerari più specifici. Ad esempio, percorrendo l'itinerario architettonico, il visitatore potrà scegliere l'"uscita" che lo indirizzerà a quello sull'architettura neoclassica, piuttosto che sul Liberty. Una determina, firmata dal direttore del Servizio Musei e Biblioteche, Laura Carlini Fanfogna, dispone una gara d'appalto per individuare il fornitore «del servizio di progettazione e realizzazione del sistema integrato informativo multimediale e multicanale che consentirà la fruizione e la diffusione dei percorsi culturali tematici attraverso grafiche, pieghevoli informativi, pagine web e applicazione per dispositivi mobili». La gara vale 80 mila euro iva inclusa. «Ci siamo confrontati anche con i colleghi dell'Urbanistica e del Turismo per un'ottimizzazione degli itinerari, implementando, ad esempio, la proposta di un itinerario breve che l'assessore Maurizio Bucci intende creare per i crocieristi. Dal confronto, siamo riusciti a realizzare un progetto coordinato», specifica Fanfogna. Al lavoro per supportare chi intende scoprire la città ci sono dunque tre assessorati, con tre progetti che andranno a fornire un'unica ampia proposta culturale e turistica. Chi vincerà l'appalto indetto dall'area Cultura, sarà chiamato a fornire servizi come la realizzazione della applicazione che consentirà di seguire i percorsi anche attraverso il cellulare, o l'ideazione e la realizzazione grafica delle segnaletica per i 110 totem stradali, da posizionare nelle aree e nei passaggi pedonali. I pannelli dovranno contenere una mappa e le indicazioni sul punto dell'itinerario e sulle attrazioni presenti nell'area e, di conseguenza, saranno uno diverso dall'altro. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI