scarica l'app
MENU
Chiudi
02/07/2020

Servizio ristorazione Policlinico, nuovo sciopero

Gazzetta del Sud

Proseguonoi ritardi nel pagamento degli stipendi dei 59 operatori
Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs: «Situazione grave Non può essere tollerata»
Le organizzazioni sindacali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs hanno organizzato ieri una nuova azione di sciopero dei 59 lavoratori della ditta che gestisce in appalto il servizio di ristorazione per degenti al Policlinico di Messina. «La protesta dei lavoratorie del sindacato prosegue- fanno presente Filcams, Fisascat, Uiltucs- perchéi ritardi nel pagamento degli stipendi continuano di mese in mese da parte della ditta che viene regolarmente pagata dall' ente appaltante" Gaetano Martino" peri servizi prestati. La ditta-dichiar anoi segretari generali delle categorie territoriali, Francesco Lucchesi, Salvatore D' agostino, Francesco Rubino- gestisce il servizio da quattro annie non ha mai pagato regolarmente le mensilità ai dipendenti che da tempo vivono una condizione di continua precarietà, di difficoltà». Peri segretari delle tre sigle si tratta di «una situazione di reiterate inadempienze contrattuali non più tollerabile». Per questoè stato chiesto all' ente appaltante Policlinico di affrontare la questionee di intervenire per assicurarei diritti alle maestranze impegnate nel servizio.I sindacati tornano dunquea sollecitarel' Azienda universitaria per attivare la procedura prevista dal nuovo codice degli appalti per sostituirsi nel pagamento delle retribuzionie garantirne una certa regolarità. Filcams, Fisascat, Uiltucs preannunciano ulteriori iniziative di protesta in assenza di risposte per garantire la regolarità degli stipendi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: Servizio ristorazione Problemi conl' appalto per degenti del Policlinico