scarica l'app
MENU
Chiudi
29/06/2019

Sequestrati beni a famiglia corleonese

Gazzetta del Sud

lI carabinieri del Rose del Comando provinciale di Palermo hanno sequestrato beni per circa2 milioni riconducibilia Rosario Salvatore Lo Bue ed al figlio Leoluca Lo Bue, entrambi attualmente detenuti per mafia. Il provvedimentoè stato emesso dal Tribunale- sezione misure di prevenzione di Palermo. Rosario Salvatore Lo Bueè stato condannato nel 2001a sei anni di reclusione per avere fatto parte della famiglia mafiosa di Corleonee nuovamente tratto in arresto nell' indagine Perseo con l' accusa di avere diretto il locale mandamento. Il figlio, Leolucaè stato condannato nel 2017 alla pena di dieci anni di reclusione in quanto ritenuto responsabile di estorsione aggravata ai danni di un' impresa edile ed associazione mafiosa.È stato documentato che la famiglia Lo Bue si sarebbe avvalsa negli anni dei prestanome corleonesi Biagia Duvale Antonio Mancuso Marcello, formali titolari di aziende agricolee di allevamento bestiame che hanno beneficiato di significativi aiuti comunitari, partecipando anchea bandi per piani di sviluppo rurale ed acquisti agevolati dall' Ismea.