MENU
Chiudi
02/12/2018

[SEGUE DALLA PRIMA] E ANCORA, ci sarà l’estensione…

QN - La Nazione

L'INTERVENTO
[SEGUE DALLA PRIMA] E ANCORA, ci sarà l'estensione del Daspo urbano, ovvero la possibilità di cacciare dal territorio comunale delinquenti e sbandati che allarmano cittadini e famiglie. Non solo. Ora i sindaci potranno chiudere e ridurre gli orari d'apertura dei negozi che non rispettano le norme o attirano una clientela problematica. Sarà possibile allontanare dai locali pubblici facinorosi e spacciatori. Nel Decreto c'è pure un principio autonomista: prima, i prefetti potevano imporre l'accoglienza dei richiedenti asilo sul territorio, ora devono interpellare gli amministratori locali. Ci sono anche altre norme di sicuro interesse contro il degrado urbano: per esempio per accelerare gli sgomberi, per colpire l'accattonaggio molesto, per dare maggiori poteri e strumenti alla Polizia locale (come il Taser). Ci sarà l'accesso alla banca dati di polizia, un'altra richiesta proveniente dal territorio, compresi alcuni amministratori di centrosinistra. Le buone notizie non finiscono qui. Abbiamo stoppato il taglio della Polizia Ferroviaria, Postale e Stradale. In Toscana arriveranno a breve 128 nuovi poliziotti, oltre a 207 nuovi carabinieri. Il sindaco di Firenze, Nardella, mi rimprovera perché ne avrebbe voluti di più. Lavoro per accontentarlo, e prendo atto che Firenze e la Toscana non abbiano abbastanza forze dell'ordine nonostante i governi nazionali di centrosinistra con un premier fiorentino e parecchi ministri toscani, da Lotti alla Boschi. Se il Pd ha fallito, vogliamo rimediare noi. Nel prossimo triennio assumeremo circa 8mila donne e uomini delle Forze dell'Ordine e dei Vigili del Fuoco in tutta Italia, e parte di questi arriveranno in Toscana. C'è ancora tanto da fare, ovviamente. Recentemente abbiamo stabilito nuove direttive, con l'obiettivo di aumentare i controlli anti-droga nelle piazze e non solo. Firenze ha ottenuto 96mila euro nell'ambito del progetto "scuole sicure", per contrastare il traffico di stupefacenti tra gli studenti. Non mi dilungo oltre, ma segnalo i passi in avanti sulla Flat tax per le partite Iva o l'impegno a rivedere il codice degli appalti. In manovra raddoppieremo la detraibilità dell'Imu sui capannoni e diminuiremo i contributi Inail per le imprese. All'inizio del 2019 approveremo la nuova legge sulla legittima difesa. In sintesi, vogliamo passare dalle parole ai fatti. Non chiudiamo il dialogo col territorio e con gli amministratori. Non dimentico Firenze e la Toscana. * Vicepremier e Ministro dell'Interno

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore