scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
15/05/2021

Segnali d’Italia è l’Energia del cambiamento Il bando per il terzo settore premia i progetti innovativi

La Stampa

EDISON E IGPDECAUX VALORIZZANO ASSOCIAZIONI NON PROFIT, PRIVATI E IMPRESE SPECIALE #SEGNALIDITALIA
L' Energia del Cambiamento pervade Torino: Segnali d'Italia chiama Torino è il bando dell'iniziativa realizzata da IGPDecaux, leader italiano della comunicazione esterna, ed Edison, tra i maggiori operatori energetici del Paese, in collaborazione con La Stampa e con il patrocinio della Città di Torino. I vincitori sono Precollinear Park, Orti Generali e Cibofficina Food Pride. A conferma della propositività e dell'innovatività del territorio, la città ha risposto con entusiasmo alla chiamata con 112 iniziative di associazioni non profit, imprese, comitati cittadini e privati che hanno partecipato al bando. La sindaca Chiara Appendino è intervenuta alla premiazione di ieri, in occasione della quale i tre progetti vincitori Una CibOfficina per Food Pride dell'Associazione Eufemia; Orti Generali dell'Associazione Orti Generali APS e Precollinear Park, iniziativa dell'Associazione Torino Stratosfericasono stati i protagonisti del webinar raccontando le loro idee e i progetti in ambito di sostenibilità, riqualificazione urbana e alimentazione responsabile. Il bando consiste per ogni vincitore in un contributo liberale di 15.000 euro da parte di Edison e di una campagna pubblicitaria di pari valore economico da parte di IGPDecaux. La sindaca «Quando si parla di innovazione, troppo spesso ci si concentra su quella tecnologica, senza fare sufficiente menzione dell'innovazione sociale - ha detto la sindaca Chiara Appendino - Un settore su cui come Città di Torino ci siamo concentrati intensamente in questi anni, e che siamo certi sia la giusta strada per affrontare con successo quei radicali cambiamenti sociali, economici e urbani che sono sotto gli occhi di tutti. Per questo - nel ringraziare gli organizzatori e i partecipanti - sono lieta di dare il sostegno della Città alla campagna Segnali d'Italia, attraverso cui l'innovazione sociale, a Torino, potrà trovare ulteriore slancio e opportunità. Il futuro della nostra comunità passa anche da qui». Il territorio «Edison è da sempre vicina alle esigenze delle realtà innovative che perseguono uno sviluppo sostenibile - dice Cristina Parenti Senior Vice President Relazioni Esterne e Comunicazione di Edison - A Torino e in Piemonte siamo di casa, attraverso le nostre attività e le nostre persone. E per questo siamo ancora più soddisfatti dell'esito di questo bando e dell'opportunità di sostenere lo sviluppo e il progresso di una delle comunità più importanti del nostro Paese. Questa iniziativa non si sarebbe mai realizzata senza il contributo e la partecipazione del Comune di Torino e de La Stampa, che ringraziamo». «Risultati importanti» «Siamo soddisfatti dell'importante risultato ottenuto dal bando lanciato a Torino - dice Fabrizio du Chène de Vère, Amministratore Delegato di IGPDecaux - Tutti i progetti arrivati hanno evidenziato quante realtà di valore vi siano che si occupano della città e dei suoi cittadini, che è poi anche il cuore della nostra mission, ovvero dotare le città di asset e servizi utili ai cittadini e di contribuire a finanziare il trasporto pubblico attraverso la raccolta pubblicitaria. Siamo inoltre felici di aver proseguito il percorso di collaborazione con Edison, iniziato un paio di anni fa a Milano, volto a intercettare, valorizzare e raccontare sul nostro media le energie positive delle città italiane. A Torino poi siamo legati non solo perché presenti con i nostri spazi da molti anni, sviluppando così un costante dialogo con la Città e la sua Amministrazione attraverso attività di pubblica utilità affini al nostro business, come le toilette o il wifi gratuito, ma anche perché la città si presta eccezionalmente alla sperimentazione di soluzioni innovative non ancora implementate in altre città». Le partnership Con Edison e IGPDecaux, hanno collaborato a Segnali d'Italia Torino la Città di Torino che ha patrocinato la campagna - e La Stampa, oltre che Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Sodalitas. Advisor della comunicazione e organizzatrice del bando Segnali d'Italia chiama Torino è l'agenzia di comunicazione The Round Table, la creatività di Segnali d'Italia è di Cookies & Partners, il fotografo a Torino è Alessandro Albert. -

Foto: La campagna di affissione nella metropolitana di Segnali d'Italia chiama Torino