scarica l'app
MENU
Chiudi
15/08/2020

«Scuole, palestre, piazze: la ricostruzione c’è»

QN - Il Resto del Carlino

FINALE EMILIA Il sindaco leghista Sandro Palazzi lancia un appello ai finalesi: «Vi chiedo fiducia e di avere pazienza. Aspettiamo con serenità l'evolversi delle indagini, a testa alta e senza paura». Mentre ribadisce il suo fermo 'no' alla richiesta di cedere la delega ai Lavori Pubblici avanzata dalle minoranze di centr sinistra e 5Stelle a seguito della quarta inchiesta della Procura che investe il Comune di Finale, relativa al settore. Dopo l'inchiesta Aemilia, con l'arresto del capo ufficio Lavori Pubblici Giulio Gerini, nel mirino dei carabinieri sono ora gli incarichi e le consulenze esterne conferiti nell'ultimo triennio dal responsabile Lavori Pubblici Francesco Alberti, per un importo pari a 1milione e 200mila euro, a cui però non sarebbero corrisposti i relativi cantieri della ricostruzione post sisma. Palazzi parla di «fatto non certo piacevole», ma ribadisce che «l'ufficio Lavori Pubblici continuerà a lavorare con impegno e dedizione per garantire ai cittadini il proseguimento delle opere di ricostruzione e manutenzione», replica Palazzi alle minoranze. A chi lo accusa da anni di «immobilismo sul fronte della ricostruzione, con 70 milioni di determine bloccate, e della manutenzione ordinaria ko, con strade dissestate, erba alta e un paese da far west», il sindaco fa l'elenco di opere, progetti e investimenti. «Ricordo gli 800 mila euro per la progettazione e l'asfaltatura delle strade; i 90 mila euro per i lavori di risanamento e ristrutturazione di Palazzo Pirani (ex biblioteca); 1.888.000 euro per la predisposizione della gara d'appalto del nuovo Palazzetto dello Sport; i 200mila euro per i lavori di ricostruzione degli spogliatoi dello stadio e 20mila per il ripristino della fontana di piazza Baccarini; 20mila per il restauro del «Candido»; 70mila per l'acquisto di materiale per le scuole in modo da adeguarle alle normative anti Covid. Nel lungo elenco di Palazzi sono comprese le gare d'appalto per la gestione del verde e per la segnaletica orizzontale; per l'assegnazione della pubblica illuminazione e la ricerca di un gestore permanente della piscina comunale tramite project financing. «In questi 4 anni - sottolinea -abbiamo rimesso in moto una macchina comunale distrutta dal centrosinistra. Nel frattempo, abbiamo riaperto la nuova scuola media Frassoni, finita in mano alla Procura nel 2015 per colpa dell'attuale opposizione, e sbloccato la rimodulazione della nuova scuola elementare. Per l'Auditorium, che beneficia di 1milione e 100 mila euro di sms solidali, è in corso la gara d'appaltogara di appalto dei lavori, ed è in fase esecutiva il progetto della costruzione dell'Auditorium (1.000.000). Sono avviati i cantieri relativi alla scuola Poletti di Massa Finalese (240.000 euro), il rifacimento della piscina esterna (220.000 euro), e a breve sarà aperto il cantiere del nuovo magazzino comunale (1.000.000), dell' ex bocciofila (705.000), e di Piazza Garibaldi (1.838.000). Nel corso del blitz di martedì mattina, i militari di Finale Emilia hanno acquisito atti, progetti e documenti della ricostruzione post sisma, ma nessun faldone è stato sequestrato né tantomeno sono stati notificati avvisi di garanzia, anche se secondo indiscrezioni emerse sarebbero due gli indagati. Viviana Bruschi