scarica l'app
MENU
Chiudi
23/09/2020

Scuolabus, consulenza legale per l’appalto congiunto

QN - La Nazione

MONTELUPO Faccenda complessa: i Comuni di Montelupo e Capraia e Limite, com'è noto da tempo, intendono realizzare il servizio di trasporto scolastico con appalto congiunto per i prossimi tre anni. Indicazione annunciata a suo tempo dall'assessore Simone Londi, «codificata» nei rispettivi consigli comunali e poi passata alle fasi concrete. Ma il Covid ha rallentato il tutto. Anche se il tema è urgente ed è necessario affrontarlo. L'iter, come si è visto, è ripreso nei giorni scorsi ma evidentemente ha necessità di un certosino lavoro burocratico, tanto che la giunta Masetti, a Montelupo, ha deciso di affidarsi ad una consulenza legale (comunque in fase stragiudiziale) a conclusione della procedura aperta per affidare l'appalto. Si tenta il tutto per tutto per sveltire le pratiche. In ciò dovrebbe avere al fianco anche Capraia e Limite poiché ogni passo è concordato da una parte e dall'altra dell'Arno, ma il tempo stringe e l'appalto non è ancora pronto. Bisogna fare un passo indietro, a questo punto: dopo le elezioni del maggio 2019, in consiglio comunale a Montelupo, l'assessore Londi annunciò che si sarebbe proceduto ad un appalto unico per i, trasporto scolastico tra le due sponde dell'Arno. In aula, emersero vari problemi in cui era incorso il servizio nell'anno precedente nella città della ceramica. L'appalto congiunto doveva servire per avere più forza ed «attirare» imprese ad alto livello di specializzazione. Ci sono stati intoppi e non tuti di ordine burocratico, se non altro perché il lockdown aveva di fatto bloccato tutte le procedure. a.c. © RIPRODUZIONE RISERVATA