MENU
Chiudi
26/10/2018

Scuola, eventi, cultura e impianti Fondazione Cassa: ecco 21 milioni

QN - La Nazione

FONDAZIONE Cassa, ecco altri 21 milioni di euro per gli interventi istituzionali nel 2019. La principale fondazione bancaria cittadina ha reso infatti noto il suo documento programmatico previsionale per il prossimo anno. E non sono mancate le novità. A partire dall'ammontare complessivo che la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca mette a disposizione del territorio: lo scorso anno erano stati stanziati circa 23 milioni, una contrazione che è stata spiegata dal presidente dell'ente di via San Micheletto, Marcello Bertocchini, in compagnia del direttore Maria Teresa Perelli e del dirigente Massimo Marsili. «NON sono più i tempi ricchi di una volta - ha spiegato Bertocchini - il livello di erogazione deve scendere inevitabilmente per non finire a erogare patrimonio. Sono comunque cifre molto importanti che ci auguriamo inneschino un processo positivo per attrarre altro denaro sul territorio. Anche vi fossero fibrillazioni nei mercati nazionali e internazionali con conseguenti riflessi sui nostri investimenti, abbiamo la certezza comunque di poter erogare 18,1 milioni di euro, nello scenario più pessimistico». MA IL CAMBIO di passo non è solo quantitativo, con una contrazione sul totale rispetto al passato, è prima di tutto qualitativo. Raddoppiano gli importi erogati attraverso bandi, che da 3,2 milioni arrivano a 6: di fatto realtà della forza del Carnevale di Viareggio, dei vari festival della Lucchesia e della Versiliana non avranno più un rapporto di convenzione diretta. Che poi si aggiudichino i bandi appare molto probabile, ma il segnale che arriva da quello che un vero e proprio bancomat del territorio è chiaro. «Serve una selezione - ha aggiunto Bertocchini - per fare un confronto. Qualcuno risulterà più pronto di altri, anche se non vogliamo lasciare a piedi nessuno». I BANDI proposti saranno complessivamente per i vari settori: dalla ricerca agli eventi, dall'innovazione scolastica alle attività culturali. Accanto al denaro impegnato per i bandi, alcuni aperti tutto l'anno, per il 2019, la Fondazione prevede interventi in quota a investimenti pluriennali (6,2 milioni), interventi diretti (3,8), strategici (3,5) e altre iniziative (1,3). Il totale dà appunto circa 21 milioni di euro. Da segnalare, tra i progetti strategici, il denaro messo a disposizione per l'edilizia scolastica e impianti sportivi a esse collegati (2 milioni di euro) e per gli impianti sportivi, una delle note dolenti del territorio con impianti fatiscenti quando non a norma: la Fondazione metterà a disposizione 4 milioni di euro nel triennio 2019-2021, di cui uno il prossimo anno. E' IN CORSO un monitoraggio sul territorio con la possibilità, entro il 16 novembre, di sollecitare manifestazioni di interesse. «C'è un grandissimo bisogno - ha concluso Bertocchini - e 4 milioni può sembrare una goccia nel mare, con le manifestazione di interesse avremo un primo quadro della situazione. Oltre al nostro denaro a fondo perduto, contiamo possano essere attratte risorse a condizioni favorevoli in particolare attraverso il Credito Sportivo». La Fondazione per la Coesione Sociale, infine, riceverà un milione di euro nell'ambito del programma «durante e dopo di noi». Questa Fondazione, peraltro, si sta ritagliando un ruolo sempre maggiore nelle fasi di coprogettazione degli interventi. Fabrizio Vincenti

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore