scarica l'app
MENU
Chiudi
06/11/2020

Scuola dell’infanzia, entro un anno nuova sede da 600mila euro

QN - Il Resto del Carlino

Dovadola
di Quinto Cappelli Entro ottobre 2021 i bambini della scuola dell'infanzia di Dovadola avranno una nuova sede della loro scuola, tutta per loro (nella foto in basso il rendering di come verrà). Infatti, la vecchia sede fu chiusa in pochi giorno nel 2017, dopo accurate verifiche, che si conclusero con scarse garanzie per la sicurezza sismica. Da allora i bambini di quella che si chiamava la scuola materna sono ospitati in due stanze della scuola primaria. Il nuovo edificio sorgerà nella stessa area comunale delle elementari e delle medie, ma separato, con proprio ingresso, giardino, spazi verdi e per il gioco. Insomma, Dovadola avrà una bella scuola per i propri bambini dai 3 ai 6 anni. Nei giorni scorsi sono stati assegnati i lavori alla ditta vincitrice, scelta fra 90 domande arrivate da tutta Italia, «un numero sorprendente - commenta meravigliato il sindaco, Francesco Tassinari (foto in alto) - segno della grande crisi edilizia e di lavoro che sta attraversando il nostro Paese». In questi giorni gli uffici competenti stanno verificando tutte le carte richieste dalle leggi degli appalti e, appena arriverà l'ok, partiranno i lavori. Quando? Risponde il primo cittadino: «Entro la fine di novembre, al massimo entro la fine dell'anno». Dovendo fare tutto nuovo, la spesa prevista ammonta a 600mila euro: 351mila contributo della Regione e per i restanti 249mila il Comune ha acceso un mutuo. «Il contributo regionale - chiarisce il sindaco Tassinari - è condizionato alla chiusura dei lavori entro ottobre 2021. Quindi non c'è tempo da perdere». Conclude il primo cittadino: «Con questo importante progetto, realizzeremo una bella scuola per i bambini dell'infanzia di Dovadola, con un bell'edificio indipendente, una propria mensa e gli spazi per giocare». Attualmente i bambini della scuola dell'infanzia I Girasoli (nome che trasborderà nella nuova costruzione) sono 29, suddivisi in due sezioni, con attività didattiche mattina e pomeriggio. Soddisfazione viene espressa anche dal dirigente scolastico della valle del Montone, Davide Alpi: «L'Istituto comprensivo Valle del Montone accoglie con grande soddisfazione l'avvio dei lavori per l'edificazione di una scuola dell'infanzia a Dovadola. È un segnale di sensibilità da parte dell'amministrazione comunale nei confronti dei bambini di tre-sei anni, fascia di età importantissima per gettare le basi di inclusione sociale. Un'espressione di fiducia nel futuro - conclude - in questo periodo di incertezza». © RIPRODUZIONE RISERVATA