scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
09/06/2021

Sciopero all’Inalca: ieri pomeriggio quattro ore di stop

Gazzetta di Modena - E.B.

castelvetro
«Contratto nazionale, contratto aziendale, rispetto della normativa sugli appalti ed emergenza sanitaria», questi i temi sui quali i sindacati Flai/Cgil e Filt/Cgil hanno deciso, insieme ai delegati sindacali, di proclamare ieri uno sciopero di quattro ore. Le ultime della giornata lavorativa. Cgil soddisfatta per la buona adesione tra gli operai (il 30%), dipendenti impegnati nello stabilimento di lavorazione carni a Castelvetro, siamo in via Per Spilamberto. Già dalla mattinata, in attesa dello stop al lavoro, era stato organizzato un presidio davanti ai cancelli dell'azienda. Il perimetro del vasto stabilimento Inalca, non a caso, era caratterizzato dalle bandiere del sindacato. Lo sciopero si è concretizzato, fanno sapere dalla Cgil, "dopo che con l'apertura dello stato di agitazione e le richieste sindacali dello scorso 13 aprile, nessun segnale è arrivato dalle aziende, per questo motivo le sigle sindacali della Cgil che rappresentano i lavoratori dell'alimentare e della logistica hanno deciso di proclamare lo sciopero" andato poi regolarmente in scena per quattro ore nella giornata di ieri.