MENU
Chiudi
27/09/2018

Sbloccacantieri.it, un sito diventato ufficio-reclami

Economy

COVERSTORY
L'iniziativa dell'Ance che permette di segnalare le opere bloccate in pochi mesi ne ha accumulati 270 per un valore di 21 miliardi di euro
L'ancora giovane esperienza di sbloccacantieri.it, sito web lanciato da Ance, [Associazione nazionale costruttori edili, sul quale è possibile segnalare opere incompiute, ferme o rallentate, la dice lunga sullo stato delle grandi opere in Italia. In tre mesi sono stati segnalati 270 casi di opere bloccate su tutto il territorio nazionale per oltre 21 miliardi di euro. Cantieri fermi che secondo Ance si traducono in 330mila posti di lavoro in meno e 75 miliardi di euro di mancate ricadute sull'economia. Il 30% dei casi segnalati riguarda opere bloccate di manutenzione e messa in sicurezza di edifici scolastici. È il caso dei 21 interventi relativi a scuole danneggiate dal sisma del Centro Italia che fanno parte del Programma straordinario scuole, e dovevano essere realizzati in tempo per la riapertura per l'anno scolastico 2017-2018. Da inizio giugno 2017 risultano andate deserte 10 procedure, relative a 6 interventi. E anche delle scuole di Loro Piceno e Giano dell'Umbria che hanno visto due procedure andare deserte: solo al terzo bando gli operatori economici hanno partecipato. Attualmente quindi a fronte di 187 operatori economici invitati, solo 30, pari al 16%, hanno partecipato alle procedure negoziate previste, presentando la relativa offerta. Le opere di gestione delle acque seguono quelle scolastiche da vicino, con il 29% delle segnalazioni, soprattutto al Sud. In Sicilia ci sono 28 opere di depurazione delle acque bloccate per via delle nuove norme del Codice appalti che impongono di mettere in gara i progetti esecutivi. Ma anche in Veneto il Piano stralcio contro le alluvioni nelle città metropolitane, approvato nel 2015, che prevede 4 interventi per 160,8 milioni di euro, è sostanzialmente fermo. Solo per un intervento risultano recentemente avviate le procedure di appalto. I restanti sono tutti in fase di progettazione e hanno accumulato gravi ritardi. A fronte di una previsione di spesa a fine 2018 di circa 60 milioni di euro, ad oggi non sono stati avviati cantieri. Numerose anche le segnalazioni che riguardano gli interventi per la viabilità: messa in sicurezza, manutenzione e realizzazione di strade statali, provinciali e comunali, che raggiungono il 15% del totale. Come il collegamento autostradale Campogalliano-Sassuolo, tra la A22 e la SS467 Pedemontana, aggiudicata oltre 4 anni fa: l'opera, di valore di circa 500 milioni di euro, risulta tuttora bloccata. E come la superstrada toscana, la Toscana Sgc E78 Grosseto - Fano due mari, della lunghezza totale di 280 km, che ancora non è completata dopo 60 anni: viene riconosciuta con un atto di programmazione pubblica nel 1956, ma perché sia classificata "di grande comunicazione" occorre attendere la legge n. 360 del 1968. Nel 1982 la due mari è inserita nella graduatoria del gruppo di strade con priorità di finanziamento. Occorre attendere gli anni Novanta, e poi il primo decennio Duemila, per avere circa 30 chilometri realizzati a doppia carreggiata fra Siena e Grosseto e, in provincia di Arezzo, fra Palazzo del Pero e Le Ville Monterchi. Ad oggi restano ancora da realizzare nel tratto fra Siena e Grosseto due lotti per un totale di 12,8 km, nel tratto fra Siena e confine Umbria - Marche, un lotto nel Comune di Siena di 4 Km e 6 tratte. L'11% delle segnalazioni a Sbloccacantieri.it riguarda infine le opere idrogeologiche. Come il progetto di risanamento strutturale del corso del fiume Sarno, che è stato finanziato con quasi 220 milioni di euro con fondi strutturali europei. Sebbene sia stato dichiarato Grande Progetto nel 2011, risulta ancora bloccato. La strage di vent'anni fa sembra non aver insegnato nulla. Edilizia scolastica LE OPERE FERME SEGNALATE Gestione acque Viabilità Opere strade statali, idrogeoloprovinciali e giche comunali Grandi Edifici infrastrutture e altri luoghi di pubblici collegamento Opere ferroviarie Altre opere

Foto: IL 30 PER CENTO DEI CASI SEGNALATI RIGUARDA OPERE BLOCCATE DI MANUTENZIONE E MESSA IN SICUREZZA DI EDIFICI SCOLASTICI.

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore