scarica l'app
MENU
Chiudi
25/06/2019

Sblocca cantieri prime «furbate» a Vobarno

Corriere della Sera - Roberto Giulietti

Le accuse di Cgil
Agli edili bresciani della Cgil, lo «sblocca cantieri» non piace. Uno dei primi bandi pubblicati con le nuove regole arriva da Vobarno dove la Centrale unica di committenza della Comunità Montana di Valle Sabbia ha emanato un bando per i lavori di efficientamento energetico e adeguamento sismico della scuola . La gara è per un importo di 5.545.000 euro, «appena 3mila euro sotto la soglia comunitaria - si legge nella nota della Fillea Cgil -. Questo valore ha permesso alla stazione appaltante di scegliere il prezzo più basso come criterio di aggiudicazione invece dell'offerta economicamente più vantaggiosa». Con il rischi, dice il sindacato, «di una ulteriore compressione dei diritti e del salario erogato ai lavoratori. Inoltre si corre il rischio che la qualità delle opere realizzate non sia quella prevista dal capitolato di appalto». Per questo la Fillea ha chiesto un incontro «per tutelare i lavoratori ribadendo l'applicazione del contratto collettivo degli edile e il rispetto delle norme sulla sicurezza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA