scarica l'app
MENU
Chiudi
21/07/2020

Sartore: «Il Comune ha perso 230mila euro»

La Nuova Sardegna

La denuncia del consigliere comunale: bando ministeriale "bucato" per due volte Si tratta di fondi destinati all'adeguamento delle scuole per l'emergenza Covid
ALGHERODue bandi pubblicati dal ministero dell'Istruzione - il 25 giugno e il 6 luglio - e ai quali l'amministrazione comunale di Alghero non avrebbe partecipato, al contrario di altri comuni sardi che invece avrebbero ottenuto risorse importanti per adeguare gli spazi scolastici in conseguenza dell'emergenza Covid-19. In tutto, facendo una proiezione con il numero degli studenti, Alghero avrebbe perso l'opportunità di avere a disposizione un finanziamento di circa 230mila euro.La denuncia è di Pietro Sartore, consigliere comunale di "Per Alghero" che ha affidato la sua riflessione anche a un video diffuso sul suo profilo social e su youtube. L'esponente dell'opposizione che tra l'altro è anche un "addetto ai lavori", perchè di professione fa l'insegnante, ripercorre la storia del bando elaborato appositamente dal ministero dell'Istruzione per venire incontro agli enti che hanno necessità di intervenire sugli edifici scolastici per adeguarli in base alla normativa contro il Coronavirus. E tra questi - secondo Sartore - c'è anche Alghero.Secondo quanto denunciato da Pietro Sartore, il Comune di Alghero non avrebbe partecipato al primo bando in scadenza il 25 giugno. Successivamente però il Ministero aveva riaperto il procedimento con scadenza 6 luglio, e anche in quella occasione non sarebbe pervenuta alcuna domanda da parte dell'amministrazione algherese. «Così il risultato - afferma Sartore - è che oggi Alghero è fuori dalla graduatoria pubblicata, e non credo che ci possa essere una terza possibilità. Un fatto decisamente grave in uno dei periodi più difficili per la città».Nella ricostruzione della vicenda, il consigliere di "Per Alghero" sottolinea anche un altro aspetto: e cioè che la Provincia di Sassari ha partecipato al bando ministeriale «e questo indirettamente consentirà al Comune di Alghero di beneficiare, per quota parte, delle risorse assegnate per gli interventi nelle scuole del territorio alla Provincia di Sassari. Ma è una magra consolazione che non giustifica la grave mancanza da parte del Comune».Sartore ieri ha evidenziato di avere atteso invano la risposta da parte dell'amministrazione comunale per ottenere una spiegazione sul perchè siano stati "bucati" due bandi di seguito «facendo perdere al Comune risorse importanti per il miglioramento delle scuole». L'argomento fa già discutere, anche per l'entità del finanziamento mancato.