scarica l'app
MENU
Chiudi
24/06/2020

Sarà una cooperativa di Santa Maria Capua Vetere a…

Il Mattino

Sarà una cooperativa di Santa Maria Capua Vetere a gestire per tre anni il sevizio di cura, custodia e mantenimento dei cani randagi accalappiati nel territorio comunale. Cani che, da anni, venivano affidati in un custodia a un canile di Grazzanise ma, ormai, la convenzione era scaduta da tempo. Erano già diversi mesi che il servizio veniva gestito in regime di affido temporaneo, in attesa della gara d'appalto. È stata la società «Resilienza» ad aggiudicarsi la gara d'appalto con un'offerta al ribasso del 6 per cento. All'ente di piazzetta San Francesco ogni cane custodito costerà 1,60 euro al giorno. Affidi temporanei che hanno inciso sulle casse dell'ente, motivo per cui la minoranza consiliare del gruppo M5S ne aveva sollecitato una gara urgente oltre alla richiesta di sterilizzazione dei randagi. Cani che, a Montesarchio, spesso vengono accuditi da gruppi di associazioni di volontari ma non mancano frequenti abbandoni di cucciolate.