scarica l'app
MENU
Chiudi
03/07/2019

Santa Teresa-Bonifacio: la rotta resta alla Moby

La Nuova Sardegna - di Walkiria Baldinelli

Il Tar respinge il ricorso della Blu Navy contro l'affidamento invernale del collegamento Confermata da novembre a marzo la sovvenzione regionale per la compagnia di Onorato
di Walkiria BaldinelliwSANTA TERESALa Moby, in bassa stagione, continuerà a effettuare la rotta Santa Teresa-Bonifacio. La sovvenzione per il collegamento internazionale Sardegna-Corsica (per ora) resta alla compagnia della balena blu. Il Tar ha respinto il ricorso della Blu Navy contro l'affidamento triennale alla Moby della convenzione regionale per i trasporti marittimi da novembre a marzo. La Blu Navy prende atto della sentenza e, incassato il colpo, si riserva comunque ulteriori azioni legali.L'offerta tecnica ed economica presentata per 5 mesi, per il triennio 2019, 2020 e 2021, ha ridotto il contributo regionale richiesto da 2,27 a 0,86 milioni di euro. La gestione in continuità territoriale marittima tra Sardegna e Corsica è una soluzione attesa da tempo, attuata dalla Regione per garantire le corse giornaliere sulla rotta commerciale e turistica tra le due isole, dopo il vento delle polemiche di autotrasportatori e passeggeri soffiato per anni a causa dei numerosi stop forzati del servizio. Soprattutto per le avarie ai traghetti. Con il ricorso contro la Regione la Blu Navy aveva chiesto al Tar l'annullamento, previa sospensione, degli atti di assegnazione della gara. Al bando per l'affidamento del servizio marittimo in continuità territoriale transfrontaliera avevano partecipato solo due armatori. La Moby Spa si è aggiudicata la concessione con un ribasso del 62% sull'importo a base d'asta. Il ricorso di Bn verteva sul fatto che la nave non sarebbe stata confacente al capitolato di gara. Nella sentenza, i giudici amministrativi spiegano che in questo caso «non era contemplata, in modo esclusivo, la presenza di un ascensore o di una piattaforma montascale, come sostiene la ricorrente, e che poteva essere ammesso anche un altro apparato purché funzionale e a norma», come il sedile servoscala della Giraglia. Il Tar ha anche cassato la richiesta di Blu Navy di annullare la temporanea assegnazione della Regione alla Moby del servizio concesso a gennaio e febbraio di quest'anno, decisa durante il ricorso pendente proprio per l'impossibilità di stipulare il contratto definitivo sottoscritto a marzo. Il bando consente di assicurare il diritto alla mobilità per i cittadini delle due isole e per i viaggiatori anche nel periodo invernale. Da aprile 2016 la rotta internazionale è garantita dal libero mercato, in estate i traghetti della Blu Navy e della Moby fanno la spola tra Sardegna e Corsica.