scarica l'app
MENU
Chiudi
05/07/2019

Sansonetti: «Rifaccio il Riformista»

Corriere della Sera

Il 20 luglio online, da settembre in edicola
Torna Il Riformista , la testata ideata nel 2002 da Claudio Velardi (ex consigliere politico di Massimo D'Alema), diretta a più riprese da Antonio Polito e infine anche da Emanuele Macaluso fino al 2012. Sette anni dopo, dunque, la testata dell'imprenditore della sanità Antonio Angelucci (ancora deputato di Forza Italia) è stata acquistata dall'imprenditore napoletano Alfredo Romeo che vanta un portafoglio sostanzioso nel settore degli appalti pubblici (e un processo ancora pendente contro la sua società per il caso Consip). Il regista dell'operazione è Claudio Velardi che ha presentato all'editore il giornalista Piero Sansonetti (già direttore di Liberazione e del Dubbio ): i due si sono piaciuti e così il progetto è partito. « Il Riformista - spiega Sansonetti - guarda a un'area di centrosinistra e riformista, appunto, che non vuole essere dominata dalla paura, dall'astio verso gli altri, dalla vergogna della ricchezza...». Ma la vera cifra del giornale ruoterà intorno al «complesso di inferiorità della sinistra che sa inseguire solo la destra o la magistratura...». A proposito, suggerisce ancora Sansonetti: « Il Riformista non pubblicherà mai le intercettazioni captate con il trojan... e il garantismo varrà per tutti: "Per i re e per i Rom", come mi ha assicurato l'editore». Il 20 luglio pubblicazione online e poi a settembre, se tutto va bene, si parte con la carta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto:

Giornalista

Piero Sansonetti,
68 anni, è stato direttore di Liberazione
e de Il Dubbio