scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
26/01/2021

Sannazzaro riapre il bando per assegnare buoni spesa alle famiglie in difficoltà

La Provincia Pavese - Paolo Calvi

Restano 14mila euro di Fondi statali
SANNAZZARO Si riaprono i termini del bando d'accesso ai buoni spesa per le famiglie in difficoltà a causa della pandemia. Dei 32mila euro resi disponibili dalla Stato, dopo il primo bando, ne sono stati assegnati 18mila a 104 famiglie residenti che ne avevano fatto richiesta ed erano in possesso dei requisiti previsti. «Disponiamo di un avanzo di 14mila euro, che useremo con altri fondi comunali per le famiglie che hanno presentato le domande in ritardo - dice il sindaco Roberto Zucca. - Fisseremo i termini per una seconda assegnazione di buoni-valore, tutti spendibili solo negli esercizi commerciali di Sannazzaro». Nella primavera scorsa, con il primo bando dei buoni spesa, sono state aiutate 112 famiglie. Ora saranno ammesse altre famiglie che non avevano presentato in tempo le domande. Va inoltre tenuto conto che le "nuove povertà" a Sannazzaro sono anche quelle prese in carico dalla Caritas parrocchiale: 52 famiglie prevalentemente di Sannazzaro e poche altre delle parrocchie di Pieve Albignola e Mezzana Bigli. Intanto è andato a buon fine anche il bando del Distretto del Commercio per i 100mila euro messi a disposizione dalla Regione per contribuire in parte alle spese di miglioramento e potenziamento delle realtà commerciali e artigianali dei quattro comuni appartenenti al distretto. Le adesioni al bando son state 27 in tutto (25 di esercizi di Sannazzaro e due di Zinasco); dei 100mila euro disponibili ne sono avanzati ben 43mila, tali da dover riaprire subito un secondo bando e soddisfare così anche altre attività che si stanno rinnovando o potenziando. --Paolo Calvi