scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
25/11/2020

San Jacopo in Castellare Il recupero slitta ancora

QN - La Nazione

PISTOIA Ci sarà da aspettare fino al prossimo anno per vedere il nuovo volto di San Jacopo in Castellare, l'antica chiesa dell'undicesimo secolo a ridosso della prima cerchia di mura della città. La consegna dei lavori, prevista dopo la terza proroga per questo novembre, è slittata di nuovo, e adesso i lavori dovrebbero concludersi entro giugno 2021. Ben sette mesi di rinvio dunque per vedere finalmente il recupero della chiesa, ormai sconsacrata dal 1784, che diventerà una sala convegni accessibile dalla piazzetta delle Scuole Normali, dove si affaccia l'Archivio di Stato. All'ex canonica e al giardino si potrà accedere invece da via delle Pappe a via del Carmine. Ma per il momento ci sarà ancora da attendere. E pensare che tale operazione avrebbe dovuto rappresentare uno dei momenti più significativi di Pistoia capitale italiana della cultura, nel 2017, con un progetto da 3 milioni di euro. In realtà, in quell'anno, il Comune appaltò i lavori alla Citep di Prato, ma tutto fu bloccato dal ricorso della seconda arrivata, la Cmsa che fece ricorso al Tar contro la scelta del Comune. Scelta avvalorata dal Tar ma tanto bastò per bloccare i lavori per un anno. I lavori presero il via a gennaio 2019 e con il ribasso proposto dalla Citep il valore dell'appalto fu stimato in un milione e 602mila euro. Esattamente un anno dopo si rese necessaria una variante in corso d'opera. I costi si alzarono di 95mila euro e la data di consegna venne fissata a settembre 2020. A marzo 2020 scoppia però la pandemia, e ogni attività non indispensabile, tra cui l'edilizia, viene sospesa. A maggio si rende dunque necessaria una seconda variante, il prezzo si alza e la data di consegna slitta al 15 novembre. Pochi giorni fa l'ultima variante. complessivo dell'appalto aumenta di nuovo fino ad arrivare a 1 milione e 798mila euro totali e la data di consegna fissata per il 13 giugno 2021. Un rinvio di ulteriori 210 giorni che porterebbero la durata complessiva dell'appalto di 867 giorni dalla data del 28 gennaio 2019, quanto iniziarono i primi lavori sullo sdrucciolo di San Jacopo in Castellare. Alla fine potrebbero volerci due anni e mezzo per restituire questo spazio così suggestivo alla città, anche se si parla di un recupero della chiesa già dal 2008. Il primo progetto risale appunto a 12 anni fa, ma quello definitivo fu approvato solo nel 2015 dalla giunta Bertineli. S.F.