scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
29/05/2021

Sale a 139mila euro il limite dei contratti senza gara

Gazzetta di Mantova

appalti
Sparisce dalla bozza il riferimento al massimo ribasso e torna la soglia del 40% del subappalto, ossia il tetto dei lavori che chi vince un bando può cedere ad altri. Il governo intende permettere l'appalto integrato, in cui progettazione ed esecuzione delle opere possono essere affidate allo stesso aggiudicatario. C'è l'impegno a ridurre le stazioni appaltanti a un numero molto più basso, migliorando la qualità del processo di investimento. Le deroghe al Codice di Cantone introdotte la scorsa estate dal governo Conte vengono prorogate al 2023. Sale da 75mila a 139mila euro il limite per i contratti senza gara di servizi e forniture, mentre l'affidamento dei lavori sarà sottoposto a procedura negoziata per gli importi compresi tra i 150 mila e il milione di euro. Per opere oltre il milione verranno consultati almeno dieci operatori.--© RIPRODUZIONE RISERVATA