scarica l'app
MENU
Chiudi
29/05/2020

«Sacellum, un bando anti-sacilesi»

Il Gazzettino

L'ESPONENTE DEL CENTROSINISTRA DURISSIMO ANCHE CON LA LEGA: «È COSÌ CHE DIFENDETE LA PRO SACILE?»
SACILE
Volano gli stracci sull'organizzazione e la gestione di Sacellum la piazza delle antichità Mostra mercato dell'antiquariato e dell' usato. Il bando, pubblicato sul sito del Comune, e le dichiarazioni dell'assessore Roberta Lot sono già un caso politico. A tuonare è il candidato sindaco sconfitto del centrosinistra Ruggero Simionato che ha presentato un' interpellanza al sindaco: «Come mai - chiede - il bando arriva a due mesi dalla scadenza della convenzione (31 marzo)? Si è scelto di indicare i requisiti di partecipazione senza prendere in considerazione le Associazioni di volontariato, non valorizzando quelle che hanno già svolto questo tipo di evento. Chi - puntualizza Simionato - stato il responsabile di questo indirizzo? L'amministrazione intende tornare sui propri passi visto che così esclude, di fatto, le associazioni del territorio?».
BOTTE DA ORBI
Simionato ne ha anche per l'assessore Lot: «Perché non ha corretto il bando - dice ancora - prima della pubblicazione? Leggendo bene i requisiti richiesti a chi partecipa al bando, contrariamente a quanto promesso, non sono garantite a tutti le stesse opportunità. Negli ultimi tre anni l'evento è stato gestito, devo dire con merito, dalla Pro Sacile, con la quale il Comune da sempre condiviso iniziative atte a rianimare il commercio a Sacile. Ma ciò sembra sparito dai radar. Voglio risposte dal sindaco nel prossimo Consiglio». Simionato poi attacca i 7 colleghi di opposizione della Lega: «Dov'è il vostro partito il cui programma politico è incardinato sul prima i sacilesi per dare loro i servizi e le risposte che meritano? Mi chiedo come mai non si siano accorti che il bando pubblico limita la partecipazione di alcune attività. Avete conclude - sempre alzato la voce per difendere tutto questo e ora cosa vi succede? Le associazioni sono eccellenze del nostro territorio. Il Comune deve difendere gli eventi che hanno dimostrato la loro potenzialità nell'accompagnare il processo di crescita. Il Sacellum è uno di questi».
LA DIFESA DEL SINDACO
«Chi ha lavorato e lavora bene, non ha nulla da temere - attacca il sindaco Carlo Spagnol esprimendo alcune considerazioni sulle paventate esclusioni di associazioni meritorie -. La volontà di questa amministrazione è di continuare a valorizzare il tessuto associativo del territorio che ha ampiamente dimostrato il proprio valore a 360 gradi. E la Pro Sacile è una di queste eccellenze. La riassegnazione della gestione del mercatino dell'antiquariato Sacellum - chiarisce Spagnol - prevede, tra le opzioni, quella delle associazioni di volontariato (Terzo Settore) che svolgono attività attinenti a quelle indicate. I ritardi? L'emergenza sanitaria ha bloccato, a fine febbraio, una serie di procedimenti amministrativi facendo scorrere in avanti i termini. Tutto ciò - conclude - per non discriminare nessuno alla partecipazione. Nessuna esclusione pertanto dei soggetti che hanno titolo. Gli uffici restano disponibili ad affrontare eventuali elementi che hanno necessità di essere chiariti».
Michelangelo Scarabellotto
© RIPRODUZIONE RISERVATA