scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
15/10/2020

Rotonda a Sclavons Progetto approvato, ora via agli espropri

Messaggero Veneto - L.V.L.V.

Interessati due immobili, una ventina i proprietari ma sono sparsi nel mondo Delle Vedove: pronti per pubblicare la gara d'appalto VIABILITá
CORDENONSPasso avanti per la realizzazione della rotatoria di via Sclavons. Nell'ultima riunione di giunta a Cordenons è stato approvato il progetto definitivo a soli fini espropriativi per la dichiarazione di pubblica utilità dell'opera, dando così attuazione a quanto deliberato dal consiglio il 29 settembre con l'approvazione della variante urbanistica.Ha sottolineato il sindaco Andrea Delle Vedove: «L'esproprio riguarda due immobili che ci affacciano sull'incrocio tra via Sclavons, via San Francesco e via Vial di Sclavons dove sarà realizzata l'opera e i cui proprietari, una ventina, sono sparsi nel mondo. Dopo la dichiarazione dello stato di pubblica utilità dell'opera, si può passare così all'esproprio». Un'operazione che ha richiesto un lungo periodo al quale si aggiunge la sosta forzata causata dall'emergenza sanitaria. Ora è stato fatto un ulteriore passo avanti per la realizzazione di un'opera attesa, in quanto porrebbe soluzione alla viabilità in uno snodo cruciale nella viabilità cordenonese. «L'opera è già progettata e finanziata, ora siamo pronti per la pubblicazione della gara d'appalto e l'affidamento dei lavori» ha sottolineato il sindaco.Altra delibera approvata dall'esecutivo ha riguardato l'autorizzazione al sindaco di presentare domanda di contributo in Regione relativo all'asilo nido comunale, rimasto chiuso per diversi mesi.Il primo cittadino ha puntualizzato circa l'appello lanciato dalle minoranze sull'uso delle mascherine, sottolineando che durante l'inaugurazione del parco Robinson l'aveva calata solo il tempo di parlare, altrimenti nessuno l'avrebbe sentito perché non c'era microfono. S'è tenutoo a debita distanza dalla gente e l'ha rimessa subito. --L.V.© RIPRODUZIONE RISERVATA