scarica l'app
MENU
Chiudi
06/10/2020

Rossella CanadèSan Giorgio BigarelloClasse 1971, d…

Gazzetta di Mantova - Rossella Canadè

Rossella CanadèSan Giorgio BigarelloClasse 1971, due lauree, in economia e commercio e in ingegneria gestionale, un'indiscutibile esperienza in ambito legale e contabile: è Stefano Stringa, noto commercialista di Suzzara, il nuovo amministratore unico della San Giorgio Servizi Srl, la società in house partecipata del Comune di San Giorgio Bigarello, pomo della discordia degli ultimi mesi tra il sindaco Beniamino Morselli e le minoranze. Se il primo cittadino considera l'esito del bando per la designazione della nuova figura dopo le dimissioni di Simona Marini, «la risposta più immediata per chi ha ironizzato sulla specificità e sull'efficacia del bando», visto il clima intorno alle vicende, e ai conti, della società che gestisce la farmacia di Mottella, non c'è da aspettarsi brindisi nelle sale dell'opposizione. Già sull'opportunità di nominare un nuovo manager l'opposizione di centrodestra aveva ringhiato, arrivando a chiedere la testa del sindaco, aveva sottolineato che la farmacia è un'attività in perdita e il Comune non poteva continuare a fare finta di niente: meglio cedere la farmacia a un privato. «Il bando è inutile, perché al nuovo amministratore non vengono richieste le competenze necessarie a gestire una situazione come quella della farmacia, per la quale il Comune si è indebitato: aveva tuonato Giuliano Guastalla, di Obiettivo Comune. Morselli ha tirato dritto e sul suo tavolo sono arrivate sei candidature: dopo l'esame dei relativi profili professionali e le esperienze maturate nei vari ambiti, la scelta, dopo un colloquio, è caduta su Stefano Stringa, la cui nomina verrà ufficializzata in settimana. «Quello che abbiamo ipotizzato e pubblicato per la ricerca della persona più adatta per la guida della San Giorgio Servizi - spiega il primo cittadino- è stato un bando pertinente e innovativo, che faceva già propri i requisiti di onorabilità, professionalità ed autonomia indicati nella bozza di decreto attuativo della Legge Madia, già approvato in Commissione parlamentare». Morselli gioca d'anticipo, precisando che le domande presentate, «sono state ben sei e tutte di alto profilo che hanno portato, poi, all'individuazione di una figura stimata e conosciuta, professionalmente, in tutto il territorio provinciale». Ed è pronto a scommettere sul futuro: «Il progetto di sviluppo della San Giorgio Servizi prosegue pertanto ancora più rafforzato e il Comune dovrà valorizzare sempre più le risorse umane presenti in società, per collocare la Farmaci, con tutti i suoi servizi, sempre più al centro della vita sociale della comunità di San Giorgio Bigarello». --© RIPRODUZIONE RISERVATA