MENU
Chiudi
14/03/2018

«Rivedere radicalmente il codice appalti»

Il Tirreno

lolini (Lega)
GROSSETO«Nonostante il lavoro svolto da Anac - che è frutto di un impegno apprezzabile - non debba essere gettato alle ortiche, il codice degli appalti, in virtù delle osservazioni della Commissione parlamentare e delle indicazioni del Consiglio di Stato, ma sopratutto della posizione delle associazioni e degli imprenditori dei settori coinvolti, va radicalmente rivisto».Così il neodeputato Mario Lolini (Lega) interviene su una questione che definisce «strapazzata» dal governo Gentiloni, e che sta generando non poche difficoltà, e malumori. «Su troppi aspetti - dice Lolini - le procedure rischiano infatti di diventare ingessanti, per dei settori portanti della nostra economia che debbono essere aiutati invece a ripartire. Fermo restando che ad oggi il quadro politico non ci permette di delineare le metodiche di intervento, che Mario Lolini sieda tra i banchi della maggioranza, o dell'opposizione, poco cambierà: la mia battaglia, in linea con la posizione della Lega e di Matteo Salvini, che lo ha recentemente ribadito anche a Bari, è quella di trovare una forma di regolamentazione che aiuti l'economia del settore invece di complicare e ritardare, nel rispetto della trasparenza e della attenzione a rischi di infiltrazioni malavitose».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore