scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
24/06/2021

Ristoranti e palestre 200 mila euro di aiuti in arrivo dal Comune

Il Tirreno

Come fare domanda
livorno. Soldi a ristorazione e mondo dello sport livornese. Il Comune di Livorno ha pubblicato un bando per l'assegnazione di contributi straordinari a fondo perduto a sostegno dei settori ristorazione e sport penalizzati a causa dell'emergenza coronavirus ad integrazione del calo di fatturato e corrispettivi registrato. Le domande possono essere presentate fino al prossimo 19 luglio. Le risorse complessivamente stanziate dall'amministrazione a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano in totale a 200 mila euro, ripartite in 150 mila euro a favore del settore della ristorazione e 50 mila euro per il settore dello sport, con possibilità di reimpiego delle risorse non completamente utilizzate da uno dei raggruppamenti sull'altro. «Anche quest'anno - spiega l'assessore al commercio e turismo Rocco Garufo - abbiamo cercato di offrire una serie di aiuti a settori fortemente penalizzati dall'emergenza pandemica, e tra questi sicuramente ci sono il mondo della ristorazione e le palestre. Questo bando è un segnale di sostegno da parte dell'amministrazione comunale. Si lega a facilitazioni come la gratuità del suolo pubblico, così come agli investimenti che stiamo facendo per animare piazze e quartieri con spettacoli ed eventi che ci auguriamo contribuiscano a muovere l'economia».Chi può farlaPossono presentare domanda le Micro e Piccole Imprese (MPI) come definite dall'Allegato uno del Regolamento UE numero 651/2014 che hanno sede legale e unità operativa nel territorio del Comune di Livorno, che abbiano i requisiti esplicitati nel bando e che esercitino un'attività identificata come prevalente, rientrante in uno dei seguenti codici Ateco Istat 2007: ristorazione con somministrazione, ristorazione senza somministrazione, corsi sportivi e ricreativi, gestione di impianti sportivi, attività di club sportivi, palestre, altre attività sportive- Ciascun richiedente può presentare esclusivamente una sola domanda di contributo. «Non possono accedere al contributo - spiegano dal Comune - le imprese operative a partire dal 16 dicembre 2020». Le domande possono essere presentate esclusivamente in via telematica mediante la propria casella di posta elettronica certificata (Pec), o mediante Pec di soggetto intermediario delegato, e con invio all'indirizzo di posta elettronica comune. livorno@postacert. toscana. it indicando obbligatoriamente quale oggetto del messaggio "Domanda Contributo Ristori" seguito dal settore (Ristorazione/Sport) e dal "nome/ragione sociale/denominazione dell'impresa". Informazioni sul bando possono essere richieste al seguente indirizzo di posta elettronica: contributoimprese@comune. livorno. it. Tutte le informazioni sul bando è possibile consultarle all'inidirizzo: https://www. comune.livorno.it/lavoro-sviluppo-economico/bandi-incentivi/bando-pubblico-concessione-contributi-straordinari-fondo. --© RIPRODUZIONE RISERVATA