scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
20/04/2021

Risposte alla fragilità: si aprono quattro bandi

Brescia Oggi

IN VALTROMPIA Regione, Assemblea dei sindaci e Civitas insieme
Quasi mezzo milione per l'assistenza a domicilio e per la permanenza nel proprio contesto di vita
L'origine delle risorse è rappresentata dalla Regione, ed è l'Assemblea dei sindaci della Valtrompia che, attraverso la società pubblica «Civitas», torna ad aprire alcuni bandi sociali. Sul tavolo ci sono bonus riservati a persone con disabilità grave o non autosufficienti, che Regione, sindaci e Civitas vogliono sostenere perché possano restare a casa propria e nel proprio contesto di vita. I bandi sono quattro e la cifra complessiva stanziata ammonta a 470.784 euro. Il primo prevede l'erogazione per 12 mensilità di buoni sociali finalizzati a sostenere l'assistenza domiciliare alle persone non autosufficienti da parte di un assistente familiare, quindi di una persona assunta (una o un badante) e contrattualizzata. In questo caso è prevista l'erogazione di un assegno mensile di 400 euro (200 euro se la persona interessata frequenta un servizio diurno socioassistenziale o sociosanitario). Il secondo prevede buoni sociali per 12 mesi per pagare l'assistenza a domicilio a persone non autosufficienti da parte di un caregiver, cioè di un familiare senza contratto che se ne prende cura in maniera continuativa. Il buono mensile ammonta a 200 euro (100 se la persona interessata frequenta un servizio diurno socioassistenziale o sociosanitario). Il terzo bando è per l'assegnazione di 12 buoni sociali a progetti di vita indipendente per persone con una disabilità grave e gravissima: ogni assegno può arrivare in questo caso fino a 700 euro mensili. Per queste prime tre soluzioni la domanda deve essere presentata entro il 14 maggio. Il quarto e ultimo, in scadenza il 30 aprile, prevede invece voucher sociali una tantum fino a 800 euro destinati ad aiutare progetti educativo/socializzanti (che coprano l'arco di tempo compreso tra il primo maggio 2021 e il 30 aprile 2022) a favore di minorenni con disabilità. Il voucher vale come rimborso per le spese sostenute a fronte dei singoli progetti. Le domande per l'accesso a questa misura vanno presentate direttamente a Civitas, previo appuntamento da fissare componendo il numero dei Servizi sociali associati 366 6629803. Requisiti indispensabili per l'accesso alle misure sono la residenza in un Comune della Valtrompia; essere in una condizione di grave non autosufficienza certificata o destinatari di indennità di accompagnamento, e infine avere un Isee inferiore a 25mila euro annui se si è maggiorenni, o a 40mila se minorenni. Può partecipare anche chi aderisce un progetto individualizzato che verrà redatto dalla persona interessata o dalla sua famiglia con l'assistente sociale del Comune; o con gli operatori dell'Asst Spedali Civili se il caso è già in carico all'equipe dell'Azienda. . M.Ben.