scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
17/02/2021

Rischio speculazione sugli alloggi popolari Rovigno blocca l’appalto

Il Piccolo di Trieste

Il sindaco ha indetto un'altra gara per i lavori
il casoValmer CusmaÈ noto che nelle località di mare il prezzo di case e alloggi è più alto rispetto all'interno pertanto ogni occasione è buona per speculare, anche quando si tratta di edilizia popolare o housing sociale. Nel caso specifico ci riferiamo all'edilizia abitativa agevolata a favore dei giovani che intendono mettere su casa e famiglia, per i quali il Governo croato nel 2001 aveva avviato un apposito programma, il cosiddetto Pos. Ebbene le uniche tre offerte pervenute alla gara d'appalto per la costruzione di due palazzine con complessivi 28 alloggi in zona Stanga a Rovigno, erano sensibilmente più alte rispetto al preventivo dei costi pari a 1,9 milioni. Per la precisione l'offerta più bassa è risultata superiore di ben 1,3 milioni di euro.Il sindaco Marko Paliaga ha reagito duramente indicando enormi disparità nelle offerte nel raggio di pochi chilometri. «Pochi anni fa a Umago - ha spiegato - l'appaltatore aveva offerto 2,8 milioni di euro per la costruzione di 50 alloggi. Fatti i dovuti confronti qualcosa non quadra». E i conti non tornano neanche per l'Agenzia croata per gli immobili che gestisce il programma, la quale ha deciso di pubblicare un'altro bando. Una situazione simile si è ripetuta di recente a Zaravecchia in Dalmazia dove dopo due tentativi andati a vuoto causa le offerte troppo alte, l'appaltatore è stato scelto appena al terzo bando.Tornando a Rovigno, qualora fosse stata accolta l'offerta più conveniente, alla fine il prezzo dell'alloggio risulterebbe di 1.300 euro al metro quadrato, dunque avrebbe poco di agevolato. La finalità del programma è invece quella di offrire ai destinatari scelti in base alla lista prioritaria, abitazioni a 1.200 euro/mq, circa un terzo in meno rispetto al prezzo commerciale grazie al fatto che il lotto edificabile viene ceduto gratuitamente dall'autonomia locale. --© RIPRODUZIONE RISERVATA