scarica l'app
MENU
Chiudi
11/09/2018

Riqualificazione energetica Ecco 5 milioni per le case Acer

Gazzetta di Reggio

Presentato il bando rivolto in particolare all'edilizia residenziale pubblica Vecchi: «Nuove strategie per recuperare il patrimonio pubblico e privato» INVESTIMENTI
Fabio Melis/ / Reggio EmiliaScadrà il prossimo 15 ottobre 2018 il bando europeo, presentato ieri al Tecnopolo di Reggio alla presenza del sindaco Luca Vecchi e del vice sindaco Matteo Sassi, che prevede un investimento complessivo di 4,98 milioni di euro per interventi di riqualificazione energetica a Reggio Emilia e Parma, rivolti soprattutto a edilizia residenziale pubblica.Questo bando fa ricorso a un contratto di finanziamento innovativo Epc (Energy Performance Contract) destinato a imprese ed Esco (Energy Service Company). Questo tipo di contratto prevede che il soggetto aggiudicatario (normalmente una Esco) si impegni a realizzare interventi e a fornire servizi per migliorare l'efficienza energetica degli edifici, per poi essere "ripagata" a sua volta attraverso finanziamenti europei, incentivi nazionali, finanziamenti nazionali per l'edilizia sociale, contributi dei Comuni e risorse derivate dal risparmio energetico conseguito. «Il tema della riqualificazione rappresenta una delle sfide più importanti dei prossimi anni - ha detto il sindaco Luca Vecchi all'apertura dei lavori - e questo bando rappresenta un esempio di collaborazione tra pubblico e privato in grado di attivare nuove strategie per il recupero del patrimonio edilizio pubblico e privato».«Il Comune di Reggio ha investito oltre 2,8 milioni di euro di risorse proprie per il recupero di 460 alloggi pubblici sfitti - continua il vice sindaco Matteo Sassi - La casa è un bisogno primario, purtoppo trascurato dalle politiche nazionali degli ultimi anni».«Gli interventi compresi nel bando riguarderanno 265 alloggi di proprietà comunale e/o privata e gestiti da Acer Reggio e Acer Parma - ha spiegato Emilia Iori, direttore generale di Acer Reggio Emilia - per riqualificare il patrimonio edilizio esistente, migliorare il comfort abitativo e raggiungere il livello di efficienza energetica garantito, tale da consentire un risparmio di spesa sulla bolletta energetica. L'obiettivo è abbattere del 40% i consumi complessivi».Il bando rientra in un programma di investimenti più ampio, che vede il coinvolgimento di 625 alloggi e 12,8 milioni di euro di investimenti per ottenere, in totale, un risparmio complessivo pari a 4,3 GWh e ben 877t di CO2.«In questo contesto - ha concluso Marco Corradi, presidente di Acer Reggio Emilia - è fondamentale il ruolo delle Acer, le agenzie regionali per la casa, che facilitano l'attivazione dell'investimento e si pongono come tramite tra proprietari ed Esco, nel predisporre piani di fattibilità sostenibili, nella ricerca dei finanziamenti ed incentivi per poter creare le condizioni ottimali e rendere gli interventi realizzabili tramite soggetti imprenditoriali come appunto le Esco».Il bando è consultabile sul sito di Acer Reggio Emilia. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI