scarica l'app
MENU
Chiudi
26/11/2019

Riparato il pavimento rotto in arrivo le fioriere in pietra

Il Centro

corso trento e trieste
di Daria De Laurentiis LANCIANO Sono stati ultimati nei giorni scorsi gli interventi di ripristino di alcune rotture sulle mattonelle in gres porcellanato della nuova pavimentazione di corso Trento e Trieste a tema Presentosa. La ditta Pq Edilizia e strade di Campobasso, titolare dell'appalto, è tornata nelle scorse settimane a verificare la tenuta e lo stato dell'opera del nuovo "tappeto urbano" assieme a dei tecnici del Comune. «Insieme», spiega l'assessore ai lavori pubblici, Giacinto Verna , «è stato possibile ispezionare il Corso palmo a palmo ed evidenziare tutti i problemi emersi in seguito alla conclusione dei lavori. Come stabilito nel capitolato e dal codice degli appalti, la ditta si è fatta carico degli interventi e sono state effettuate diverse riparazioni, sia con la sostituzione delle mattonelle rotte, sia nel ripristino delle fughe deteriorate». I rattoppi si sono concentrati nelle zone più a rischio cedimento del Corso, ossia alle intersezioni di via Dalmazia e via De Crecchio, ma anche nella parte centrale, ad esempio davanti Palazzo degli studi. Nei prossimi giorni si interverrà anche per livellare i raccordi di via Dalmazia e via De Crecchio, strade aperte al traffico che intersecano corso Trento e Trieste e il cui dislivello con la pavimentazione in gres è la causa principale della rottura delle mattonelle. Il Comune svolgerà questi lavori con risorse interne, dal momento che la ditta ha definitivamente interrotto il cantiere dopo che la voragine apertasi lo scorso anno all'interno dei locali commerciali nel complesso denominato ex Modernissimo ha determinato per il Comune una serie di ispezioni e indagini geologiche e la decisione di sospendere i lavori di ripavimentazione. La ditta ha quindi concluso in anticipo i lavori. A breve, così come annunciato dall'assessore Verna, saranno posizionate anche le 28 fioriere in pietra che avranno la doppia funzione di presidi di sicurezza e di abbellimento della nuova isola pedonale. «Se ce la facciamo», spiega Verna, «entro l'8 dicembre saranno posizionati gli arredi». «La sistemazione delle fioriere», aggiunge l'assessore al traffico e mobilità, Francesca Caporale , «sarà contemporanea all'installazione della nuova segnaletica e dei paletti in ghisa per l'entrata in vigore del percorso a esclusivo utilizzo dei pedoni. Sarà vietato l'ingresso a tutte le auto e ai veicoli a due ruote». Le fioriere saranno divise per blocchi: nella zona del centro commerciale Diamante (ex Upim), ai quattro lati delle intersezioni di via de Crecchio e via Dalmazia e all'ingresso dei viali delle Rose. ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: Una fase della riparazione della pavimentazione nuova del Corso