scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
09/02/2021

Rinnovato per tre anni il contratto alla De Vizia

Il Messaggero

TERRACINA
Sarebbe scaduto il prossimo 12 marzo con la possibilità per l'ente pubblico di prolungare il contratto per altri 3 anni: proprio così ha deciso di fare il Comune di Terracina che con una delibera di giunta ha prorogato fino al 2024 il rapporto con la De Vizia Transfer Urbaser per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, come previsto dal Codice degli appalti. «E' la naturale conseguenza della soddisfazione per i risultati raggiunti in un ambito che solo fino a pochissimi anni fa, prima dell'avvento della raccolta porta a porta, rappresentava la nota più dolente per questa città- spiega l'assessore all'Ambiente Emanuela Zappone- in poco tempo dal 5% di raccolta differenziata si è passati al 75% e oggi Terracina è oggettivamente una città pulita». Lontani i giorni dei cumuli di immondizia ai piedi dei cassonetti anche in pieno centro urbano. Ma sono anche altre le ragioni che hanno spinto in questa direzione l'amministrazione comunale. «Innanzitutto l'economicità del rinnovo, perché i costi per il Comune rimangono gli stessi di quelli del contratto in essere stipulato sei anni fa, quindi la possibilità di avviare il percorso di preparazione all'avvento della Tariffa Puntuale. Con la De Vizia prosegue la Zappone - abbiamo in programma iniziative, con il coinvolgimento delle associazioni locali, scuole e cittadini, che prevedono campagne di educazione, formazione e sensibilizzazione sull'utilizzo delle modalità di applicazione della Tariffa Puntuale, sulla scorta delle attività svolte in questi sei anni che hanno educato tutti alla raccolta differenziata e al valore di un corretto conferimento e riciclo dei rifiuti». Inoltre il Comune ha ricevuto un contributo regionale di circa 188 mila euro investiti nei lavori di adeguamento dell'isola ecologica «Paolo Colli» di Borgo Hermada, chiusa dal settembre dell'anno scorso e che dovrebbe riaprire a breve. E altri 400 mila euro dalla Provincia per interventi propedeutici all'applicazione della Tariffa Puntuale.
Ri.Re.
© RIPRODUZIONE RISERVATA