scarica l'app
MENU
Chiudi
03/07/2020

Rilancio di Monesi: la consultazione per la gestione di aree e seggiovia

La Stampa - ENRICO FERRARI

In attesa di una gara d'appalto ventennale la Provincia ha emesso un avviso per l'immediata rinascita di spazi destinati a sci, escursionismo e mtb IL CASO
Monesi ha voglia di ripartire. Dopo l'inaugurazione del by pass stradale che permette di superare la frana caduta nel 2016 e che ha ristabilito i collegamenti con Monesi di Mendatica, la località che un tempo era punto di riferimento per gli sport invernali, la Provincia, proprietaria della seggiovia Monesi-Tre Pini, attraverso un avviso pubblico ha deciso di compiere una consultazione preliminare per verificare se ci siano operatori privati interessati alla gestione nei prossimi 3-4 anni, alle condizioni richieste dai proprietari dei terreni, in attesa della gara d'appalto ventennale per la gestione di aree e seggiovia. L'obiettivo è il rilancio turistico di una zona che negli ultimi anni è rimasta in ombra. Spiega il presidente della Provincia Domenico Abbo: «Assieme ad altri enti abbiamo cercato invano più soluzioni con i proprietari dei terreni, per l'affitto delle aree su cui c'è un pubblico interesse. Questa nuova iniziativa è un ulteriore tentativo di assicurarci una gestione a breve scadenza di un'area preziosissima dal punto di vista economico-turistico. Se andrà a buon fine, potremo realizzare interventi pubblici in parte già finanziati come l'attrezzamento dei sentieri, la realizzazione di aree di sosta per gli escursionisti e lavori per garantire la piena funzionalità della seggiovia. Se l'esito sarà negativo, il forte rischio è che, per il rilancio di Monesi, bisognerà aspettare l'esito della gara d'appalto ventennale, che, usufruendo delle prerogative dell'ente pubblico, supererà le problematiche della fase transitoria». Prosegue: «I tentativi che sinora abbiamo fatto per arrivare a un'intesa con i proprietari dei terreni sono stati vani, per motivi tecnici ed economici. Non si può perdere altro tempo, ecco il perché di questo ennesimo tentativo per sbloccare una situazione non facile, in quanto i terreni in questione non sono nostri e per partire con una gara dobbiamo ottenere l'assenso dei proprietari. La speranza è che ci siano privati disponibili a scommettere sul rilancio immediato di Monesi. Deve essere chiaro che i fondi pubblici disponibili vanno destinati a investimenti e promozione. Senza un cambio radicale di prospettiva, con un forte investimento sull'estate e la valorizzazione delle qualità naturalistiche di questo bellissimo angolo di Liguria, non ci sarà un rilancio». Su questo tema è in programma un incontro con le associazioni locali. Il rilancio di Monesi non passa soltanto attraverso l'accordo per la gestione di aree e seggiovia. Anche il miglioramento della viabilità è fondamentale: nei prossimi giorni verrà inaugurato ufficialmente il by pass per Monesi di Mendatica, che a giugno era utilizzabile soltanto nei fine settimana, dalle 18 del venerdì fino alle 22 della domenica, in attesa del completamento dell'asflaltatura. A luglio diventerà però percorribile tutti i giorni, a tutto beneficio del turismo nella zona. Il 20 giugno scorso ha riaperto anche la Monesi-Limone, ex strada militare che ora ha una nuova vita sotto il profilo turistico, richiamando escursionisti e appassionati della mountain bike. Resterà percorribile per tutta la stagione estiva fino a domenica 13 settembre, dalle 8 alle 20 e con ultimo ingresso alle 18, e dal 15 settembre a fine ottobre dalle 8 alle 18, con ultimo ingresso alle 16. La tariffa per i mezzi a motore, che in ogni caso non possono percorrere la strada montana il martedì e giovedì, è di 15 euro. Anche gli interventi in programma per favorire il trekking con aree di sosta e sentieri attrezzati favoriscono la «rinascita» di questo territorio a cavallo tra Liguria, Piemonte e Francia, tutto da (ri)scoprire. -

Foto: 2


Foto: 3


Foto: 1


Foto: FOTO ROBERTO RUSCELLO


Foto: 1. L'area di Monesi, che ora ha di nuovo una strada di collegamento dopo la realizzazione del by pass da poco inaugurato per superare la frana caduta nel 2016. 2. La partenza della seggiovia che arriva in località Tre Pini e che era legata agli sport invernali. 3. Un tratto della Monesi-Limone, ex strada militare di grande interesse turistico, tracciato prediletto da escursionisti e appassionati di mountain bike