scarica l'app
MENU
Chiudi
30/12/2018

Rifiuti, servizio assegnato alla “Eco Seib” di Ragusa

La Stampa

villanova d'albenga
La Provincia di Savona ha affidato il servizio di raccolta, domiciliare e stradale, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani nel Comune di Villanova d'Albenga ad una società siciliana, la Eco Seib di Giarratana (Ragusa), che ha prevalso su altri 4 concorrenti.

E'una delle tre società che si occupa del servizio ad Alassio. L'importo posto a base di gara ammontava a 912.500 euro, di cui 850 mila oltre IVA, soggetti a ribasso d'asta, a titolo di corrispettivo dei servizi di gestione dei rifiuti urbani (e connesse forniture di materiali per la raccolta), oltre a 62.500 euro più IVA per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso. L'appalto era a procedura aperta con aggiudicazione all'offerta economicamente più vantaggiosa. La ditta siciliana si è aggiudicata la gara offrendo poco meno di 622 mila euro, pari ad un ribasso dell'11,96% sull'importo di base.

L'appalto dei rifiuti nel Comune di Villanova d'Albenga, bandito nell'aprile scorso, aveva subìto una battuta d'arresto a causa del «divorzio» avvenuto a pochi chilometri di distanza, tra l'amministrazione municipale di Albenga e la società Teknoservice di Piossasco (Torino), sostituita nella gestione dei servizi ambientali comunali dalla Sat di Vado Ligure.

La stazione appaltante della Provincia di Savona, a cui il Comune di Villanova aveva delegato l'organizzazione della gara, era stata costretta a cambiare in corsa la commissione giudicatrice, dopo che già si erano svolte due sedute di gara.

Questo perché Teknoservice, che era tra le cinque concorrenti all'appalto villanovese, aveva ricusato uno dei commissari di gara in quanto dipendente dell'Ufficio Ambiente del Comune di Albenga. g.b.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI