scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
25/05/2021

Rifiuti, da giugno si apre un’ altra era Bollette più leggere per i contribuenti

Gazzetta del Sud

Capod' Orlando,l' appalto gestito per sette anni dalla Ecolandia
Il nuovo Piano Tari all' attenzione del consiglio comunale Intesa tra Palazzo Europa e la ditta catanese che mantiene in organico tre operatori ecologici dichiarati in esubero
Franco Perdichizzi CAPOD' ORL ANDO Il prossimo1 giugno entrerà in vigorea Capod' Orlando il nuovo contratto settennale per il servizio di raccoltae smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Sarà la stessa ditta che gestisce attualmente il servizio, con un contratto temporaneo, il nuovo concessionario che però lo farà per sette anni, essendosi aggiudicato l' appalto bandito dalla Srr di Messina.È la Ecolandia di Catania, che con il ribassod' asta del 10.23% sull'importo postoa based' asta di gara di 13.515.671 euro, oltre Iva, ha fatto scendere il costo del servizioa 12.133.018, oltrel' Iva del 10%. Costo annuo, quindi, di 1.733.288 oltre Iva, che dovrebbe garantire ai cittadini una bolletta più bassa degli anni precedenti, tant'è che il sindaco paladino Franco Ingrillì lo aveva annunciato con orgoglio in uno degli ultimi consigli comunali. Proprio nel prossimo consesso civico, dovrebbe essere approvato il nuovo Piano Tari, quello del 2021, che stabilirà il costo del servizio peri residentia Capo d' Orlando e, come dicevamo, molto probabilmente sarà il più basso degli ultimi anni. Intanto, la Giunta del sindaco Franco Ingrillì, ha preso atto integralmente del verbaled' intesa tra il proprio Comunee la ditta Ecolandiaa proposito del mantenimento in servizio di tre operatori ecologici che erano in più nella pianta organica rispettoa quella del capitolatod' appalto originario che in pratica ereditaval'o rganico del vecchio gestore che era la Loveral. Tra le altre cose, come si legge nella delibera di Giunta, per un' altra unità, impiegataa tempo determinato, per esigenze temporaneee organizzative, la Ecolandia «s' impegnaa riconoscere, in caso di pensionamento di altre unità impiegate nell' appalto,l'assunzionea tempo indeterminato». In tal modo, il personale dell' organico del concessionario all' avvio del nuovo contratto settennale sarà composto da trentuno operatori ecologici. Palazzo Europa per garantire il posto di lavoro agli ulteriori tre operatori ecologici «si obbliga- come si legge nella delibera-a riconosceree corrispondere mensilmente, per tutta la durata dell' appalto, alla ditta Ecolandia,a tacitazione delle richieste di cui sopra, una somma paria 9.717, 27 euro mensili oltre Iva, ai sensi di legge corrispondenti ai costi delle tre unità in esubero». Così, la Giunta ha destinato una prima somma pari a 74.822,98 euro Iva compresa sul bilancio comunale per l' anno 2021, per il periodo dal1 giugno al 31 dicembre prossimo. Conl'entrata in vigore del nuovo contratto,è probabile che si possa mettere in atto la" tariffa puntuale" che premiai cittadini che differenziano meglioi rifiutie quelli che ne smaltiscono di meno. Un tariffa che premia anche quei residenti che apportano personalmentei rifiuti nel Centro di raccolta di contrada Pissi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: Gestione settennale Dal primo giugno se ne occuperà la ditta Ecolandia di Catania