MENU
Chiudi
08/08/2018

Rifiuti, clima teso Avr-lavoratori

Gazzetta del Sud

Il Comune ha liquidato alla società da inizio anno ben 14 milioni ma gli stipendi arrivano a singhiozzo
La Cisl all ' attacco: «Delusi dagli impegni fino a ora non mantenuti» Scricchiola anche il cantiere della Gallico-Gambarie Protesta degli operai subito rientrata
Ben 14 milioni di euro. A tanto ammonta il quantum liquidato dal Comune in favore della ditta Avr per il servizio di igiene urbana espletato nella città fino alla data del 31 luglio scorso. Una somma che evidentemente non è bastata alla società per poter onorare il puntuale pagamento degli stipendi ai lavoratori che dopo le minacce di sciopero dello scorso mese avevano ricevuto precise garanzie di essere pagati puntualmente. Nonostante gli impegni presi, l ' i n t e r e s s amento diretto dell ' assessore all ' ambiente del Comune, Giovanni Muraca, e le continue liquidazioni del settore finanze del Municipio guidato da Irene Calabrò (con la breve parentesi del blocco dei conti dopo l ' azione giudiziaria intrapresa da Leonia), la situazione non è rientrata nella normalità. Anzi le spettanze sono state elargite a blocchi e allo stato molti dipendenti non hanno ricevuto il dovuto. Oltre alle mensilità di giugno e della quattordicesima a breve si sommerà anche lo stipendio del mese di luglio. Una situazione incresciosa che fino a qualche mese addietro era inimmaginabile e che sta mettendo in discussione anche il futuro della stessa società il cui contratto con l ' E nte scadrà il prossimo 31 dicembre. Una situazione che sta rendendo il clima teso e che sicuramente avrà delle conseguenze anche sulla gestione del servizio di raccolta dei rifiuti con il sistema del porta a porta. Nei gionri scorsi ha ribadito questi concetti la Cisl con Giuseppe Larizza che in una lettera scrive: «Le organizzazioni sindacali, in questo momento difficile per la nostra città che ha avviato il nuovo e complesso servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta, hanno cercato di stemeprare il clima rovente generato dal mancato pagamento delle spettanze a una parte dei lavoratori. Ad oggi siamo fortemente delusi per la poca chiarezza nella comunicazione delle date dei bonifici ai dipendenti che sono avvenuti a più riprese e ancora non ultimati. Questo genera sicuramente una forte delusione tra i lavoratori che ancora attendono la retribuzione di giugno e della 14. mensilità. Il nostro intervento sia nei confronti dell ' Avr che della stazione appaltante aveva ricevuto ampie rassicurazioni, che purtroppo sono state disattese. In mancanza di certezze ci riserviamo di avviare tutte le procedure di legge per organizzare una prima giornata di sciopero coinvolgendo tutte le rsu e le altre organizzazioni sindacali per forme di protesta unitarie nei confronti sia dell ' azienda che della stazione appaltante». Gallico-Gambarie Tensione anche nel cantiere della Gallico-Gambarie dove opera la stessa Avr. Nella giornata di lunedì i dipendenti volevano incrociare le braccia ma subito sono arrivate rassicurazione sull ' emissione dei bonifici dei pagamenti. Tutto rientrato ma il cantiere continua a mostrare segni di cedimento. Sembra che qualcosa a livello finanziario nell ' Avr sia saltata. 3 (a.n.)

Foto: Cantiere. La strada Gallico-Gambarie


Foto: In azione. Mezzi dell ' Avr all ' opera per la raccolta della spazzatura nel centro della città ma la situazione societaria è preoccupante

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore