scarica l'app
MENU
Chiudi
25/08/2020

Revocato l’affidamento a Locride Ambiente

Gazzetta del Sud - Giuseppe Lacquaniti

Raccolta rifiutia Rosarno
La ditta non ha prodotto tutta la documentazione richiesta dal contratto
ROSARNO Grave provvedimento del Comune di Rosarno nei confronti di Locride Ambiente. Con propria determina, il responsabile della ripartizione LL.PP. ha dichiarato decadutol' affidamento del servizio di raccoltae conferimento rifiuti solidi urbani in modalità differenziat a. Un affidamento che aveva compiuto positivamente il suo iter procedurale il 16 giugno scorso, quandoè stata pubblicata la determina da parte della terza ripartizione dei LL.PP. con la quale veniva assegnato in via definitival' appalto alla società sidernese, esito della gara bandita dalla Suap di Reggio Calabria,e che avrebbe comportato una spesa per il Comune medmeo di6 milioni 245 mila euro, spalmati in5 annualità. La revoca dell' affidamento viene giustificata col fatto che Locride Ambiente «nonostante specifiche richieste non ha prodotto la documentazione utile (Cauzione definitiva, polizza assicurativa, piano operativo, piano operativo di sicurezza, versamento, rimborso spese) ai fini della stipula del contratto ed in particolare, tral' altro, non ha prodotto la cauzione definitiva di cui all' art. 103 del Dlgs 50/2016. Entro 20 giorni dall' aggiudicazione definitiva (e quindi entro il7 luglio)-è scritto nella determina di revoca-" la ditta aggiudicataria avrebbe dovuto presentare un piano operativo di organizzazione dei servizi oggetto del capitolato, coerente con il progetto di organizzazione dei servizi presentato in sede di gara, ma tale documentazione, nonostantei ripetuti solleciti, nonè stata prodotta" ». Il Comune di Rosarno, inoltre, prende atto che, ai sensi di legge, «la mancata costituzione della garanzia definitiva determina la decadenza dell' affidamentoel' acquisizione della cauzione provvisoria presentata in sede di offerta da parte della stazione appaltante». In conclusione, sussistendo motivi di pubblico interesse, viene adottato nei confronti di Locride Ambiente spa il provvedimento di decadenza dell' affidamento del servizio, «in quantol' aggiudicat aria,a fronte di richieste documentali ricevute, non ha prestato la richiesta collaborazione per addivenire alla stipula del contratto, omettendo, tral' altro, di consegnare alla stazione appaltante la documentazione necessaria nei termini previsti». C'è da ricordare che Locride Ambiente gestisce in atto il servizio di raccolta indifferenziata, assegnato dal Comune circa tre anni fa con contratto provvisorio rinnovato di tre mesi in tre mesie che scadrà definitivamente il 31 agosto, un servizio più volte contestato dall' amministrazione comunale per perdurantie irrisolte criticità, com messo anche in evidenza nei giorni scorsi dalla Fp Cgil.