scarica l'app
MENU
Chiudi
08/02/2020

Revoca stadio Ellena, il Tar dà ragione al Comune per i giudici la procedura è stata corretta

Il Secolo XIX - S. An. Martin Cervelli

Martin Cervelli / LoanoIl comune di Loano ha messo a segno un punto nella lunga querelle a colpi di contenziosi giudiziari con la società Loanesi San Francesco in merito alla revoca alla società rossoblù della gestione dello stadio Ellena. Il Tar della Liguria ha confermato la correttezza della procedura messa in atto dall'amministrazione comunale. I fatti risalgono al 2018 quando la Loanesi ha vinto il bando di gara per l'affidamento dell'impianto. La centrale di committenza, applicando le norme del codice degli appalti, ha rilevato però irregolarità tali da comportare l'esclusione della Loanesi dalla gara e il Comune, il 27 settembre del 2018, ha revocato l'affidamento. La Loanesi ha presentato prima ricorso al Tar e poi al Consiglio di Stato. Entrambi gli organi hanno rigettato l'istanza. Dopo la doppia pronuncia in sede cautelare, la vertenza è proseguita davanti al Tar per le vie ordinarie. E la nuova sentenza del Tar ha ribadito che il Comune «ha disposto la revoca dell'aggiudicazione e l'incameramento della fideiussione a motivo del fatto che, a seguito delle verifiche effettuate, è risultato che la società presenta una situazione debitoria che comporta violazione grave, definitivamente accertata, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse». Intanto la Loanesi ha organizzato un flash mob che si terrà oggi in piazza Italia (ore 18). Sarà una dimostrazione calcistica e la richiesta di una "casa" per i propri tesserati. --