scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
22/07/2021

Restyling del mercato civico primi contatti con imprenditori

La Stampa - ELENA ROMANATO

savona: i privati dovranno fare una proposta preogettuale
Ieri in Commissione è stata approvata la bozza della convenzione per la rinascita commerciale e artigianale dell'immobile. Ora si attende il bando
SAVONA Non mancano gli imprenditori che sarebbero interessati ad investire nella riqualificazione del mercato civico, ora tutto dipenderà dal bando del Comune. Nella Commissione consiliare di ieri è stata approvata la bozza di convenzione che potrebbe permettere di dare nuova vita alle parti ora libere nella struttura di via Pietro Giuria. «Gli uffici sono stati contattati da parte di alcuni soggetti - ha detto l'assessore allo Sviluppo economico Maria Zunato - che hanno chiesto se ci fossero spazi disponibili da dedicare ad attività artigianali e strutture logistiche, come per le consegne a domicilio. Ci auguriamo che una volta pubblicati i bandi ci sia adesione da parte dei privati». Le attività artigianali potrebbero essere, ad esempio, laboratori di prodotti agroalimentari o un birrificio. Il Comune utilizzerà gli strumenti forniti da un decreto del 2001 che, nell'ambito dei progetti di rigenerazione urbana, permette che un immobile pubblico possa essere adibito ad usi diversi rispetto a quelli previsti dal Piano urbanistico comunale, ma solo per un limitato periodo di tempo. Tre i lotti disponibili, due al piano terra del mercato civico, dove c'erano le pescherie, di 681 e di 426 metri quadrati, ed un terzo lotto al primo piano di 302 metri quadrati, 107 dei quali di un'ampia terrazza con vista sul Priamar. I privati dovranno fare una proposta progettuale sapendo che la concessione sarà di 12 anni al massimo ma, come ha spiegato in Commissione la dirigente Marta Sperati, «il Comune potrà poi valutare se intervenire in maniera stabile con una modifica al Puc» e fare sì che la nuova destinazione d'uso sia permanente. Il privato, che verrà individuato tramite bandi pubblici, per una durata di 7 anni prorogabili di 5, dovrà sistemare la parte di lotto che si aggiudicherà per un periodo prestabilito pagando un canone. Un primo tentativo di riqualificazione del mercato civico era stato fatto nel 2019. Palazzo Sisto aveva pubblicato un bando che, però, aveva come oggetto l'intero immobile e chiedeva ai privati di fare un importante intervento di riqualificazione anche sugli spazi dove si trovano i banchi del mercato, al primo piano. I privati avrebbero dovuti inoltre farsi carico del procedimento di variazione della destinazione d'uso in base al progetto proposto. -

Foto: Il mercato civico di via Pietro Giuria è in attesa di una nuova vita