MENU
Chiudi
02/03/2019

Restyling del corso: il costo dei lavori cresce di 142mila euro

Gazzetta di Mantova

dopo la perizia di variante
Costerà 142mila euro in più al Comune la riqualificazione di corso Vittorio Emanuele. A stabilirlo è la seconda perizia suppletiva di variante approvata dalla giunta nel gennaio scorso e per la quale ieri è stata pubblicata la determina dirigenziale con cui è stato dato l'ok all'impegno di spesa. Si era resa necessaria dopo la decisione di realizzare la ciclabile lungo il corso. Rifare «più bella» Pradella è costato, dunque, 2.472.000 euro (a cui andranno aggiunti i costi per l'arredo urbano, circa 197mila euro, di cui una tranche è già nei 142mila euro). «Con la seconda variante - dice l'assessore ai lavori pubblici Nicola Martinelli - si chiude definitivamente il quadro economico su Pradella che prevede un costo aggiuntivo di euro 142.000. Tale costo - spiega - serve a coprire interventi non previsti nel progetto iniziale, con particolare riferimento alla riqualificazione completa della fontana, al completamento dei sottoservizi e dell'arredo con le fioriere che separeranno la ciclabile dalla carreggiata». I soldi andranno a Tea Acque srl che aveva stipulato con il Comune di Mantova il contratto per la riqualificazione di tutti i sottoservizi e aveva fatto da stazione appaltante. A favore della società sono stati impegnati 318mila euro per dar corso alla gara d'appalto per i nuovi arredi. --

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore