MENU
Chiudi
05/12/2018

Regione “protezionista” «Appalti, prima i friulani»

Messaggero Veneto

lavori pubblici
L'impegno c'è ed è trasversale: stop all'invasione delle imprese edili da altre aree del Paese, e sì all'agevolazione delle aziende locali. Dal mondo delle costruzioni del Friuli Venezia Giulia plauso all'impegno. Con il vincolo «di vedere prima in che modo la nuova normativa sugli appalti verrà costruita».L'iniziativa è innanzitutto politica, con il Gruppo consiliare del Patto per l'Autonomia di Massimo Moretuzzo e Giampaolo Bidoli, che hanno presentato una mozione che è stata discussa e approvata ieri, all'unanimità, in consiglio regionale. In sostanza si chiede che il Fvg, esercitando le prerogative della propria specialità, «prenda ad esempio le due Province autonome di Trento e Bolzano, che già legiferano in tema di appalti».del giudice / PAG. 2

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore