scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
29/07/2021

Recovery: in arrivo un ‘” Academy ” per gli appalti

La Sicilia

ROMA. Col Recovery plan arrivano la " Pnrr Academy " e un concorso per 120 ingegneri. Formare i tecnici in base alla nuova normativa sugli appalti, affinché acquisiscano "le competenze necessarie per progettare opere pubbliche sostenibili, attraverso l ' uso di nuove metodologie, anche digitali, il riutilizzo dei materiali per rendere i cantieri più moderni e più sicuri» è l ' obiettivo della " Pnrr Academy " , il piano di formazione per l ' aggiornamento professionale in materia di appalti, promosso dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili per agevolare l ' attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) promuovendo la qualificazione delle stazioni appaltanti. «Oggi nasce una vera Pnrr Academy, una iniziativa importante, una innovazione necessaria e rilevante per assicurare un ' attuazione rapida ed efficace del Pnrr e di altri investimenti che sono in cantiere», ha detto il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, illustrando il progetto in una videoconferenza alla quale hanno partecipato anche il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, e il presidente dell ' Associazione nazionale dei Comuni italiani, Antonio Decaro. «La qualificazione delle stazioni appaltanti, spesso rappresentate dagli enti territoriali, è un fattore ineludibile dato che l ' Europa ha indicato tempi certi entro cui realizzare i progetti finanziati dal Next Generation Eu» e «l'Italia ha non solo grandi stazioni appaltanti, come Ferrovie e Anas, ma anche una rete diffusa di stazioni di medie dimensioni che deve essere rafforzata», ha spiegato Giovannini. E in quest ' ot tica rientra anche il concorso per l ' assunzione al Mims di 120 ingegneri. «Sarà il primo per tecnici secondo il modello fast track, che dovrebbe portarci a completare il processo di selezione in 100 giorni», ha detto il titolare del Mims.