scarica l'app
MENU
Chiudi
26/06/2019

Raccolta rifiuti e differenziata alla Ciclat Trasporti Ambiente

La Gazzetta Del Mezzogiorno

CASTELLANETA SERVIZIO AFFIDATO D'URGENZA PER UN GARA PONTE DI 18 MESI COL MIRAGGIO DELL'APPALTO UNICO
ANGELO LORETO l CASTELLANETA. Il servizio di raccolta rifiuti e differenziata è da 48 ore passato alla nuova ditta. Porta la firma dell'altro ieri la determina dirigenziale con la quale viene affidata, in via d'ur genza, alla cooperativa Ciclat Trasporti Ambiente la gestione dell'appalto che negli ultimi anni è stato di una Ati (Associazione temporanea d'impresa) composta dalle aziende Ercav e Area Sud. Si tratta della gara-ponte per un appalto di 18 mesi che dovrebbe portare, secondo un programma che però negli anni è diventato miraggio, ad una gestione unica per tutti i Comuni dell'Aro3. Ciclat, società cooperativa di Ravenna, è risultata vincitrice di un bando di 5 milioni di euro lanciato ad aprile, quando l'amministrazione Gugliotti pubblicò l'av viso per la gara d'appalto. Vi parteciparono due ditte: la Tecknoservice, che già negli anni passati aveva gestito il servizio per conto del Comune, e la stessa Ciclat. Il bando ebbe però esito negativo, in quanto la prima, come riportava la determina dirigenziale di presa d'atto dell'esito negativo della gara, «non ha prodotto alcun documento necessario per poter partecipare alla gara, ma soltanto una relazione esplicativa», mentre la seconda venne ammessa con riserva «poiché non era in possesso della certificazione Iso 45001:2018». La gara d'appalto venne allora riproposta con il medesimo progetto ma con alcune modifiche in ordine al costo del personale e ad altri aspetti, oggetto di chiarimenti, emersi nel corso del compimento della precedente gara. «Durante l'espletamento della gara - veniva infatti spiegato - sono stati posti una serie di quesiti a cui l'amministrazione ha fornito risposta e che necessitano di essere ricompresi nei documenti d'appalto che, pertanto, richiedono una rivisitazione ed aggiornamento del capitolato di appalto». In questo caso i partecipanti sono stati quattro: Multi Servizi srl, Ciclat Trasporti Ambiente (ammesse), TekRa (ammessa con riserva) e Tecknoservice (non valutata per mancanza di documentazione). Lunedì è arrivata l'aggiudicazione definitiva in via d'urgenza. Nella quale, sottolineando come sia «necessario assicurare la continuità del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani sull'in tero territorio comunale», si spiega che proprio venerdì scorso sono state inviate agli organi preposti le apposite richieste per la verifica del possesso dei requisiti della ditta attraverso l'Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione), e che la stessa ditta è regolarmente iscritta nella white list della Prefettura di Ravenna.

Foto: CASTELLANETA Raccolta rifiuti alla Ciclat