scarica l'app
MENU
Chiudi
31/05/2019

Raccolta differenziata, pubblicato il bando del Co…

Il Secolo XIX

Raccolta differenziata, pubblicato il bando del Comune di Chiavari. La gara prevede un costo di 4.648.703,36 euro (esclusi oneri fiscali)e ha una durata di 14 mesi dal 1° novembre di quest'anno; ipotesi di rinnovo per un massimo di 38 mesi, fino a un costo stimato di 12.617.909,12 euro, oneri fiscali inclusi. L'appalto comprende raccolta differenziata, trasporto rifiuti, spazzamento strade e gestione centri comunali di raccolta. «Potrà essere rinnovato per ulteriori due anni, rispetto al termine stabilito al 31 dicembre 2020 dalla legge regionale 12 del 2015, conformemente a quanto previsto dal Piano metropolitano dei rifiuti e in applicazione di quanto previsto dalla documentazione di gara chiarisce l'assessore alla Nettezza urbana, Massimiliano Bisso - Nell'eventualità che le procedure per l'individuazione dell'affidatario dovessero protrarsi rispetto al termine di dicembre del prossimo anno e nel caso in cui il Comune decidesse di non avvalersi del rinnovo biennale, l'appalto sarà prorogato e il contraente tenuto all'esecuzione delle prestazioni agli stessi - o più favorevoli - prezzi, patti e condizioni». Il bando, pubblicato sul sito della Città metropolitana, stabilisce che i concorrenti abbiano un fatturato globale medio annuo riferito agli ultimi tre esercizi finanziari non inferiore a cinque milioni di euro, Iva esclusa. Nel caso partecipi un raggruppamento temporaneo di imprese, il requisito di capacità economico-finanziaria dovrà essere posseduto in misura maggioritaria dal capogruppo e corrispondente alla quota di partecipazione al raggruppamento dichiarata in sede di domanda, mentre la restante percentuale dovrà essere posseduta cumulativamente dalle mandanti, ciascuna nella misura minima del 20 per cento di quanto richiesto al raggruppamento. Necessaria una precedente esperienza (nel triennio antecedente la pubblicazione del bando) di servizi analoghi della durata di almeno 24 mesi continuativi per un importo di 8 milioni complessivi di cui un unico contratto di almeno due milioni per un bacino d'utenti di almeno ventimila abitanti. Le domande devono pervenire entro le 12 del 12 luglio prossimo alla sede della Città metropolitana, in piazzale Mazzini, 2 a Genova. -