scarica l'app
MENU
Chiudi
30/01/2020

«Quartiere Poggi a nuovo per l’estate 2021»

QN - Il Resto del Carlino

Manca sempre meno: un annetto circa, e il quartiere Poggi cambierà look. Procedono spediti i lavori per costruire un intero nuovo quartiere nella zona sud della città, dove la ditta Sibilla srl Gruppo Ritmo srl ha avviato una nuova urbanizzazione che comprende appartamenti e villette. In cambio l'impresa restituirà al Comune l'equivalente di 21 milioni in opere pubbliche, in cui rientrano nuove strade per collegare le abitazioni al resto della città, quattro rotonde e un grande parco - già denominato Cesarea - con un percorso ciclopedonale illuminato, una cintura verde di alberi e un laghetto centrale. I lavori sono partiti in autunno, ed entro la fine del 2020 è prevista la fine del cantiere del primo stralcio che comprende una bella fetta di abitazioni, il parco e tre rotonde su quattro, due delle quali collegheranno via Antica Milizia ai nuovi complessi edili, mentre una terza regolerà l'incrocio tra viale Europa e via don Carlo Sala. La quarta rotonda sorgerà tra via Antica Milizia e via Stradone, ed è prevista entro l'estate del 2021: per motivi legati a costi e viabilità sarà necessario affidarne i lavori tramite una gara d'appalto pubblica, con base d'asta 350mila euro. Al momento il progetto definitivo è stato approvato dagli uffici Lavori pubblici del Comune. «Stiamo già vendendo gli appartamenti non ancora realizzati - spiegano l'amministratore unico della società proprietaria del comparto Giorgio Pulazza e l'architetta e progettista Chiara Bencivelli -, ora partiamo con le gru». E intanto proseguono anche gli interventi per gli oneri di urbanizzazione, ossia le opere pubbliche: «I cantieri sono partiti, anche quello per il parco - proseguono Pulazza e Bencivelli - ed entro un anno e mezzo anche la rotonda che andrà a gara d'appalto sarà completata, e già alla fine del 2020 lo stato dell'intervento sarà molto avanzato». La stessa ditta in passato, sempre per urbanizzazioni nel quartiere Poggi, aveva realizzato anche il parco Baronio: la legge infatti consente anche di costruire edifici in un quartiere e le opere pubbliche in un altro. Ora la data è sempre più vicina: le urbanizzazioni, tra nuovi appartamenti e opere pubbliche, sono destinate a cambiare molto il volto del quartiere Poggi. Sara Servadei © RIPRODUZIONE RISERVATA