scarica l'app
MENU
Chiudi
09/05/2020

Puglia, 8 milioni per interventi sui beni confiscati

ItaliaOggi - MASSIMILIANO FINALI

FINO AL 31 MAGGIO
Promuovere la diffusione della legalità è l'obiettivo perseguito dalla regione Puglia attraverso un bando che stanzia 8 milioni di euro per sostenere interventi connessi ai beni confi scati. Lo strumento per raggiungere questo obiettivo è l'avviso pubblico «Dal bene confi scato al bene riutilizzato: strategie di comunità per uno sviluppo responsabile e sostenibile» che attua l'azione 9.14c del Por Fesr 20142020. Il bando vuole affermare la legalità attraverso misure idonee a favorire la prevenzione dei condizionamenti criminali e realizzare processi di gestione e destinazione degli asset sottratti alla criminalità organizzata, per sostenere iniziative che rendano proprio quei beni emblemi di legalità. L'avviso fi nanzia interventi di riqualifi cazione di beni immobili confi scati alla criminalità organizzata, ubicati nel territorio regionale e trasferiti al patrimonio indisponibile dei comuni, quali soggetti proponenti. Le proposte progettuali candidabili a fi nanziamento devono interessare interventi funzionali al riuso sociale dei beni in relazione a iniziative per la produzione di beni ed erogazione di servizi in favore delle fasce marginali, attività legate all'agricoltura sociale, nonché recupero funzionale di alloggi per percorsi di vita indipendente rivolti a disabili. Sono anche fi nanziabili interventi di cittadinanza sociale, tutela e valorizzazione del territorio e attività di co-working solidale. Ciascuna proposta potrà ottenere un contributo massimo di un milione di euro. Il bando è aperto con modalità a sportello fi no al 31 maggio 2021. © Riproduzione riservata