scarica l'app
MENU
Chiudi
05/06/2019

Pubblico Impiego, sabato a Roma la manifestazione nazionale

Quotidiano del Molise

Tecla Boccardo (Uil) In vista della manifestazione nazionale prevista sabato 8 giugno a Roma che coinvolgerà i lavoratori del Pubblico Impiego anche dal Molise arriva l'appello alla mobilitazione sindacale indetta da UILFPL, la UILPA, la FP CGIL e la CISL FP che preannunciano la partecipazione anche di una folta delegazione di lavoratori dalla nostra regione. «È un appuntamento fondamentale - evidenzia la segretario regionale Uil, Tecla Boccardo - che ci vede impegnati per chiedere lo sblocco immediato del turn-over e il rinnovo di tutti i contratti pubblici e privati, per cancellare le iniquità e le disparità del sistema previdenziale sia nel settore pubblico che privato, per rivendicare più investimenti nei servizi pubblici e contrastare i processi di esternalizzazione, per rafforzare la clausola sociale e la parità di trattamento tra lavoratori del settore pubblico e del settore privato. Ma il sindacato manifesta anche per chiedere l'avvio di un vero processo di razionalizzazione della spesa pubblica e di lotta agli sprechi e alla corruzione e per sollecitare finanziamenti adeguati al Servizio Sanitario Nazionale, per le Politiche Sociali, per un vero investimento a sostegno dell'infanzia e della non autosufficienza.» «Scendiamo in piazza - prosegue la leader sindacale perché il Governo e le Autonomie Locali aprano un vero confronto con i sindacati confederali sia sul rinnovo dei contratti che sul welfare, e affinché le associazioni datoriali diano risposte sui contratti a partire da quello della sanità privata. Siamo tutti cittadini e tutti lavoratori, la battaglia dei lavoratori dei servizi pubblici è una battaglia generale che riguarda l'idea di solidarietà e la garanzia dei diritti sociali per tutti che, da sempre - conclude Boccardo - sono i valori che la UIL, il sindacato dei cittadini, sostiene mettendo al centro la persona.»