scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
16/09/2021

Provincia, c’è un ricorso al Tar sulla gara per multe e autovelox

La Provincia Pavese - Luca Simeone

L'appalto per la gestione infrazioni è stato aggiudicato a una nuova società "Open software" però non ci sta e chiede l'annullamento al tribunale il contenzioso
Luca Simeone / paviaÈ sub iudice l'aggiudicazione, da parte della Provincia, dell'appalto per il noleggio degli autovelox e la gestione delle sanzioni per le infrazioni al Codice della strada.La Open software, società di Mirano (Venezia) che aveva vinto la gara relativa al biennio da settembre 2018 ad agosto 2020 (con successiva proroga) ritiene infatti che l'assegnazione non sia stata regolare e ha deciso di chiamare in causa i giudici amministrativi con un ricorso notificato a fine agosto all'ente di piazza Italia e alla società che si è aggiudicata l'appalto, la Safety21 di Roma, per una somma di 2 milioni 349 mila euro (Iva compresa) per un triennio, con opzione per altri tre anni. quattro offerteSafety21 aveva ottenuto il miglior punteggio tra le quattro partecipanti alla gara: le altre erano la Open software, assieme alla Engine di Viterbo; la Soes di Telese Terme (Benevento) in raggruppamento con la Cross Control di San Benedetto del Tronto (Ascoli); la Megasp con la Ne-T Telerete nordest, entrambe di Padova. Dopo aver effettuato il calcolo della soglia di anomalia l'offerta della Safety21 è risultata però anomala: i punti ottenuti sia per il prezzo che per gli altri elementi sono risultati superiori ai 4/5 dei corrispondenti punti massimi previsti dal bando di gara.Alla richiesta, da parte del dirigente della Provincia Mauro Maccarini, responsabile del procedimento, di presentare i giustificativi, la società romana ha risposto e i chiarimenti sono stati ritenuti validi. Quindi il 4 agosto l'appalto è stato aggiudicato. Ma come detto la Open software ha deciso di impugnare il provvedimento della Provincia, che a sua volta naturalmente resisterà in giudizio. Bisognerà ora vedere se sarà possibile assegnare provvisoriamente alla Safety21 l'appalto o se invece sarà necessario attendere la pronuncia del Tar. i costi dell'appaltoLa Safety21 aveva offerto un ribasso del 10% sulla somma a base d'asta, quindi da 2 milioni e 136 mila, Iva a parte, si è scesi a 1 milione 925 mila per una durata di 36 mesi.Il costo per la Provincia sarà però più alto, perché a questa somma vanno aggiunte le spese postali sostenute dalla società che gestisce il servizio, stimate in 1 milione 304 mila euro, poi ci sono poco più di 69 mila euro di incentivo per le funzioni tecniche (destinato ai dipendenti assegnati all'intervento) e altri 19 mila per spese relative alla gara, più l'Iva, per un totale di 1 milione 816 mila. Che aggiunto all'impegno di spesa per l'aggiudicatario fa 3 milioni 741 mila euro per i primi tre anni.Si tratta in ogni caso di previsioni di spesa, perché quella effettiva relativa alla gestione del procedimento di stampa e di postalizzazione delle sanzioni elevate dalla Polizia provinciale dipenderà dal numero di multe realmente fatte (la stima è di 80 mila per il 2021): per la gestione di ognuna saranno pagati 7,14 euro, compresa Iva. Quanto invece al noleggio degli autovelox (11, più altri quattro che verranno aggiunti a partire da gennaio 2023) la spesa sarà di 1.318 euro al mese per ciascun dispositivo, compresa installazione (anche della segnaletica), taratura, verifica e manutenzione ordinaria e straordinaria. --