MENU
Chiudi
12/10/2018

Province stazioni appaltanti, l’Upi promuove l’idea del governo

ItaliaOggi - FRANCESCO CERISANO

«La proposta avanzata dal viceministro Massimo Garavaglia, di assegnare alle province il ruolo di Stazione unica Appaltante segue un percorso di semplifi cazione e revisione della spesa auspicabile. Le province, dopo la riforma del 2015, hanno investito molto in questo ruolo e i numeri danno conto di questo lavoro». E' il commento del presidente dell'Upi Achille Variati, alle dichiarazioni rilasciate ieri in aula al senato dal viceministro all'economia Massimo Garavaglia, che in audizione sulla Nota di aggiornamento al Def, ha proposto di ritagliare per le province il ruolo di Stazione unica appaltante dei comuni. Trova quindi conferma l'anticipazione pubblicata su ItaliaOggi del 10 ottobre, mentre invece vi sarebbe un freno da parte dell'esecutivo sulla proposta, anch'essa oggetto di discussione tra province e governo, di far tornare agli enti di area vasta le competenze sui centri per l'impiego (Cpi). In una nota il ministro del lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, ha annunciato che martedì prossimo incontrerà gli assessori al lavoro delle regioni per defi nire le modalità operative per il rafforzamento dei Cpi. Di Maio ha escluso che il modello nazionale di riferimento per la gestione dei Cpi possa essere quello lombardo (dove i Cpi sono ben gestiti dalle province con una forte compartecipazione del privato) ma ha assicurato che le peculiarità delle singole regioni saranno rispettate.

Foto: Da ItaliaOggi del 10 ottobre 2018

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore