scarica l'app
MENU
Chiudi
16/06/2019

Protocollo contro le ingerenze mafiose

Gazzetta del Sud

C as sano
CASSANO Fuori la' ndrangheta dagli appalti comunali.È stata firmata in Prefettural '" intesa per la legalità". Il documento, primo protocollo di questo tipo in Provincia,è stato condiviso dalla commissione prefettizia che amministral' Ente cassanese col Prefetto Paola Galeonee riguarda la prevenzione dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore degli appalti pubblici. il commissario straordinario Mario Muccio ha voluto sottolineare che siè proceduto in tal senso essendol' Ente locale stato sciolto per infiltrazioni mafiose, al fine di rafforzare gli anticorpi nella gestione amministrativa in vista della elezione della prossima amministrazione. «Quindi- ha aggiunto- stiamo prevedendo la possibilità sovrastante anche alla scadenza del quinquennio per le gestioni commissariali, amministrative complessive, sindacalie altro, una maggiore tutela per quanto riguarda il settore dei lavori pubblici per gli importi superioria cinquantamila euroe sui contratti di fornituree servizi superiori di importoa cinquantamila euroe sub appalti». Strumenti che serviranno sostanzialmentea garantire una maggiore efficacia ed efficienza dei lavori, dei contratti amministrativi posti in essere sia dalle gestioni commissariali eanche infuturo perla prossima amministrazione comunale. E per questo, nella stazione unica appaltante, ci siè impegnatia inserire nei contratti stipulatio da stipulare in futuro con gli appaltatori, apposite clausole, con le quali questi ultimi, assumonol' obbligo di fornire alla stazione appaltante stessa tuttii dati relativialle società e alle imprese sub contraenti interessatea qualunque titolo all' esecuzione di appalti di operee contratti pubblici. Sono strumenti, ha aggiuntol' amministratore straordinario, per rendere più efficaci, efficientie trasparenti le procedure, finalizzatia evitare infiltrazioni da parte della malavita nella gestione degli appaltie dei contratti. «Noi- ha dichiarato il commissario Muccio- vogliamo prevedere per la prossima amministrazione comunale, che sarà elettaa fine anno, degli strumentia sua tutela in modo che così possa lavorare più efficacemente ed evitare infiltrazioni di ditte malavitose.L' intesadi legalità è stata concertata con la Prefettura di Cosenza edè stata condivisa con il Ministero dell' Interno». Si tratta di una pietra miliare perchéè il primo protocollod' intesa in provincia di questo tipo. «Certamente- ha concluso- farà scuolae sarà seguito anche da altre amministrazioni ricadenti nel perimetro provinciale, così come già stanno facendo altri comuniitaliani». (lu.crist .)

Foto: Mario Muccio Il commissario prefettizio ha siglatol' inte sa