scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
07/05/2021

«Primi test per la Ztl in estate prove di notte e a scaglioni»

La Nuova Venezia - Elisabetta B. Anzoletti

L'annuncio dell'assessora Cavazzana. Dal primo giugno ci saranno 5 agenti in più Bando con i fondi della Legge speciale per attività commerciali e artigianali chioggia: i capitoli del bilancio appena approvato
Elisabetta B. AnzolettiCHIOGGIAUltimi lavori infrastrutturali per allestire i sette varchi di controllo e poi si avvierà la sperimentazione soft della Ztl. I primi test potrebbero arrivare già in estate, ma si tratterà solo di prove morbide (solo di notte e a scaglioni) per capire come tarare il sistema. Prima dell'avvio ufficiale la Ztl sarà sperimentata nelle quattro stagionalità per aggiustarne le modalità in corsa. L'ha spiegato in Consiglio comunale l'assessore Genny Cavazzana presentando le linee portanti dei suoi referati: Commercio, Polizia locale, Protezione civile, Pari opportunità, in vista dell'approvazione del bilancio di previsione. COMMERCIO«Per la Ztl siamo alle battute finali dei lavori tecnici», spiega l'assessore, «stiamo aspettando l'ok dai Lavori pubblici per eseguire alcuni scavi per posizionare gli ultimi cavi dei pali delle telecamere, quelli che non si potevano inserire nei sottoservizi. Gli scavi richiederanno una trentina di giorni, nel frattempo abbiamo sollecitato la Motorizzazione per avere il database delle targhe dei residenti. Appena pronti partiremo con la sperimentazione, ma ribadisco che saranno test morbidi per avere un riscontro del nuovo sistema su tutte le stagioni e per non creare disagi a nessuno». L'assessore annuncia anche un nuovo bando con i fondi della Legge Speciale per le ristrutturazioni delle attività commerciali e artigianali e l'attesa del riconoscimento da parte della Regione del Distretto del commercio per accedere ai bandi regionali e europei e avviare nuovi progetti. Confermata anche la proroga della gratuità dei plateatici per i locali fino a fine anno. POLIZIA LOCALE«Dal primo giugno avremo cinque agenti stagionali in più in servizio», spiega la Cavazzana, «questo ci permetterà di intensificare l'attività di contrasto all'abusivismo commerciale sul litorale, di verificare l'applicazione dei protocolli anti Covid e della normativa anti fumo che abbiamo inserito all'interno del nuovo Regolamento delle attività balneari». PROTEZIONE CIVILE«Abbiamo appena consegnato ai volontari un vecchio mezzo della Polizia locale adattato alle loro esigenze», spiega l'assessore, «e entro un mese avremo un nuovo mezzo andando a migliorare la dotazione del parco mezzi rimasta la stessa negli ultimi 20 anni. Abbiamo licenziato anche il nuovo Piano di Protezione civile che, dopo tutti i passaggi comunali, sarà trasmesso in Regione, in Città metropolitana e in Prefettura e sarà immediatamente operativo». PARI OPPORTUNITÀContinuano gli eventi, seppur in streaming di sensibilizzazione contro la violenza di genere, e continua la collaborazione con il centro antiviolenza CivicoDonna, finanziato dalla Regione. «Il nostro impegno nella promozione della cultura di parità è continuo», spiega l'assessore, «purtroppo non possiamo in questo momento di restrizioni organizzare grandi eventi, ma non manchiamo mai di ricordare da dove nasca e come si combatta la violenza. Anche in sede di votazione di bilancio, quando ho sottolineato come fosse importante approvarlo per non lasciare la città senza un governo, ho fatto appello al rispetto, per la città certo, ma soprattutto per la persona che va sempre messa al centro». --© RIPRODUZIONE RISERVATA