scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
26/03/2021

Presto il via ai lavori alla Batteria Amalfi

Il Gazzettino

Appaltato il restauro dello storico forte di Punta Sabbioni
CAVALLINO TREPORTI
Appaltato il restauro del corpo della cannoniera della batteria Amalfi.
Si tratta dello storico forte di Punta Sabbioni che ora verrà in parte restaurato con un intervento complessivo di 175 mila euro. Nei giorni scorsi il Comune ha infatti concluso il bando di gara attraverso la stazione appaltante della Città Metropolitana, appaltando il restauro del corpo centrale della fortificazione con il via ai lavori atteso per l'estate.
«Attualmente a Cavallino-Treporti dice Renzo Orazio, capogruppo della lista Patto - sono aperti cantieri per 20 milioni di euro di opere pubbliche. Per quanto riguarda la partecipazione ai bandi, nel 2019 abbiamo aderito ad uno regionale con il quale abbiamo finanziato 175 mila euro di interventi alla batteria Amalfi e di cui vedremo l'inizio già quest'estate. Per la messa in sicurezza di via Saccagnana che, ricordo, attendeva interventi da un ventennio circa, la nostra richiesta è risultata ammissibile ma non finanziata.
Quindi, per non cancellare il progetto, abbiamo reperito altrove i 235 mila euro richiesti».
Renzo Orazio sottolinea come il Comune abbia partecipato anche al bando del Ministero degli Interni per il percorso ciclabile che si snoda da batteria Pisani.
Inoltre, per alcuni bandi presentati, l'Amministrazione è ancora in attesa di esito.
«Già dall'inizio del primo mandato dice sempre Renzo Orazio - abbiamo lavorato con continuità, reperendo fondi. Nel 2018, grazie alla nostra determinazione, abbiamo ottenuto la possibilità di realizzare spese in deroga ai limiti del patto di stabilità, potendo quindi investire fondi della legge speciale. Nella classifica nazionale, solo cinque enti avevano ottenuto più spazi, tra cui tre città metropolitane e Padova».
Giuseppe Babbo
© RIPRODUZIONE RISERVATA